Ho appreso che nella lista dei 50 campioni che hanno giocato la Champions Leaugue, giocatori scelti dalla redazione di Uefa.com, e' stato inserito anche un certo... Chiellini!
Chi? Diranno alcuni, ma come non sara' mica Mr "you pay you pay"?
Ebbene sì, esatto, bravi avete indovinato, proprio lui!
I miei piu' vivi plausi per una scelta del genere, ma dico, con tutte le parole e i soldi spesi dalla Uefa per diffondere i valori del fair play, del rispetto, dello sport, hanno avuto il coraggio, o dovrei forse dire l'incoscienza, di inserire un calciatore che con tutto il suo aplomb, un po' lo capisco certo, era sicuro di essere passato, si e' avvicinato con grazia brandendo il suo braccio e davanti a Marcelo e Varane ha detto nel suo inglese accademico: "You pay You pay!".     

Purtroppo poi qualcuno, per distrazione, e' chiaro, si e' dimenticato di punire questo atto di gentilezza, punendo invece soltanto Buffon!
Che dire poi, certo il ragazzo ha grinta, ma quanto in verità è falloso? Vogliamo parlare come esempio degli infortuni procurati a Bergessio nel 2014 e a Pjanic nel 2015 finalmente punito con 3 giornate e prova tv solo perché la giustizia sportiva serva aveva punito con 3 giornate Destro per una cosa da niente e quindi per contrappasso si era vista costretta, seppur a fine campionato, a comminare la pena al Chiellini?
Orbene, se quindi il Chiellini dovesse mai purtroppo rientrare tra gli 1, qualunque degli altri esclusi sarebbe automaticamente autorizzato a dirgli: "You pay, you pay" o forse no? 
Oppure Lui stesso vedendosi escluso andrebbe da chi gli capita a tiro esclamando e schiumando di rabbia: you pay you pay!! Inoltre la notizia migliore pero in effetti e' che lui sia, ahime', poveri noi, l'unico italiano inserito nella lista, ebbene onestamente preferirei molto piu' felicemente  non essere rappresentato per niente piuttosto che essere rappresentato da Mr you pay you pay, questo è il prezzo della coerenza.