La Juve ha preso Demiral e Ramsey, questi son affari in entrata sicuri. Ha messo in cantiere la cessione di Cancelo. Non può, la Juve, permettersi il mercato che vedo propagandato dai più, 50-70 per Chiesa, 70 (o il sacrificio di Dybala) per Icardi, 150 per Pogba, 80 per De Ligt o 100 per Koulibaly. Senza contare i relativi ingaggi, che da cartellino devono superare il 10% dello stesso quindi andar dai 7 in su. Non siamo il Real, siamo una squadra che non rischio in termini di fair play finanziario per l'andamento virtuoso degli anni precedenti, ma non possiamo proseguire in passivo, perchè alla lunga ci si finirà. Il Patrimonio Netto stimato per la fine della stagione 2018/19 rimane positivo, passando da 0,7 a 15 milioni. Non c'è, a questi valori, il rischio di incorrere in sanzioni per violazione dei vincoli del Fair Play Finanziario.

Per quanto riguarda il Break-Even, il "pareggio" di bilancio relativo ai costi rilevanti per il Fair Play Finanziario, che per il triennio 2016/19 richiede un passivo massimo di -30 milioni, facendo riferimento alla sintesi tra gli utili 16-17 ed i passivi crescenti 18-19, risulterebbe in attivo di 54,4 milioni (Fantagazzetta.com). Nessun problema nemmeno qui. Per quanto riguarda il Fair Play Finanziario italiano il rapporto fra Attività Correnti e Passività Correnti (Indice di Liquidità) è di 0,39, inferiore alla soglia minima di 0,6 richiesta dalla Figc. E lì si dovra intervenire, non a caso parte Cancelo. È delicata la situazione soprattutto per il Break-Even triennio 2017/20. L’Uefa richiede che non venga superato un passivo totale di 30 milioni di euro per i costi rilevanti in ottica Fair Play Finanziario, a meno che questo non sia giustificato da evidenti attivi di bilancio negli anni precedenti. Nella peggior stima dell'andamento la prossima stagione, eliminazione ai gironi di Champions, la Juventus avrebbe un passivo a fine 2020 di 210 milioni sul triennio di riferimento. Attingendo agli attivi ottenuti fra il 2014/15 e il 2015/16 come consentito dal regolamento il passivo si ridurrebbe a 118 milioni.

Ciò vuol dire che per evitare di incorrere in sanzioni per violazione del Fair Play Finanziario da qui al 30 giugno 2020 la Juventus deve incassare attraverso risultati sul campo, aumento dei ricavi e plusvalenze almeno 78,5 milioni rispetto a quelli già contabilizzati. Come si possa immaginare in questo meccanismo che in questo mercato la Juve, senza uscite di eguale valore, possa spendere 380 milioni, anche 400, è roba da fantamercato. Mi si dirà: per Pogba il prezzo si dimezza inserendo Cancelo, ma così ti giochi la plusvalenza necessaria a metter apposto il bilancio in ottica fair play italiano. Direte ancora: va via Dybala scambiandolo alla pari con Icardi, ma poi, al netto della plusvalenza che fa registrare la Joya in questa operazione e Cancelo nell'altra, devi anche spendere per Chiesa ed il centrale che si sogna. Roba da fantamercato, ripeto. Più realistico che con Demiral si chiuda il mercato in entrata in difesa; non a caso il piu raggiungibile dei big, Manolas, va a Napoli. Con lui in rosa la Juve avrebbe quattro centrali per due posti.

L'uscita di Cancelo dovrebbe esser coperta, anche solo numericamente. Si parla di Hysaj e il Napoli chiede 30 milioni, Trippier ed il Tottenham ne chiede 35, Semedo andiamo sui 50... Faccio un nome di un ex Primavera, Pol Lirola. A centrocampo la Juve schiererà tre uomini, Pjanic ed Emre Can dovrebbero esser i due sicuri del posto, il terzo dovrebbe essere Ramsey. In rotazione ci son Matuidi e Bentancur; immaginando Khedira in uscita, ma in Europa non ha mercato vista la disgraziata stagione appena finita, ne manca uno. Pogba io lo ritengo improponibile se non inserito in un operazione che dimezzasse i 150 milioni pretesi dallo United con lui che si abbassasse lo stipendio ai 7-8 milioni chè, il fatto che il decreto crescita riduca il monte tasse, agli altri atleti che valgono tanto quanto e si vedono quasi doppiati nello stipendio non interessa.

Non si è andati oltre le chiacchiere per Milinkovic-Savic perchè non è mai stato ritenuto una prima scelta, e sicuramente non sarà mai accontentato Lotito che continua a pretendere costi cartellino fuori mercato (50-60 milioni bastano e avanzano). Potrebbe risultar spendibile il nome di Zaniolo, ma solo con l'inserimento, anche in questo caso, del cartellino di Higuain, ammesso che il Pipita accettasse. E la Roma non si accodasse alla nuova soglia 70 che pare diventata il nadir un po' per tutti, dopo che questa soglia è stata indicata per Icardi da Marotta. E in questo contesto non mi stupirebbe che alla fine arrivasse Rabiot. E devo confessare, che se dovesse esser un calciatore di contorno, che un Sensi o un Traorè potrebbero esser più che sufficienti. Emre Can e Pjanic, un po' anche Bentancur, dovrebbero dividersi, nelle rotazioni il ruolo di vertice basso, e gli altri la posizione di mezzala.

Infine l'attacco: non sappiamo se Mandzukic andrà via per davvero, finora lo si dà per scontato... Come non si sa come ci si regolerà per Higuain. Credo che se potranno inserirlo in qualche operazione ci proveranno, in Italia soprattutto. Anche perché in Premier non si è molto pubblicizzato, al di là del Chelsea che non vuole riscattarlo. Al di là delle scelte eminentemente finanziarie, tutto dipende da come si intende comporlo l'attacco. Ci si dovrebbe schierare con un tridente, due esterni ed un centravanti. Il titolare indiscusso è ovviamente Ronaldo. Ma in che ruolo? Se giocasse da esterno sinistro, servirebbe un centravanti ed un esterno destro. Dybala sarebbe adattato in ambedue i ruoli. Sarebbe in grado di fare il Mertens, ma il Napoli di Mertens aveva un limite in quell'assetto offensivo, l'impossibilità a sfruttare il gioco aereo faceva giocar gli altri in modo molto semplice, chiusi, stretti, grande densità in mezzo, a costo di lasciarli giganteggiare sulle fasce, tanto anche a crossare, in area non c'era chi poteva prenderla di testa. Con Dybala sarebbe esattamente lo stesso. Con Ronaldo no. E per quanto Ronaldo ami cercarsi gli spazi, sulle corsie, cosa vera devo dire solo anno scorso con Allegri, perchè nel Real faceva la punta centrale seppur sulla verticale della boa Benzema, Ronaldo sarebbe poco cooptabile in fase di non possesso nella richiesta di Sarri ai suoi esterni di accorciare sui centrocampisti per coprire il campo. Dybala d'altro canto sarebbe altrettanto adattato da esterno d'attacco a destra. Ma dipende da cosa chiedi all'esterno d'attacco. Se gli chiedi come Robben, Ronaldo, M'Bappè, Salah, di strappare nell'uno contro uno in verticale, indubbiamente non è il ruolo suo. Ma se gli chiedi di interpretarlo alla Insigne o alla Messi, da trequartista, destinato a far da riferimento per lo scarico, il dai e vai, cercando il passaggio filtrante o l'inserimento sugli spazi dietro la linea difensiva aperta dallo spostamento e destrutturazione della linea difensiva avversaria con il movimento di palla e posizioni (ala-mezzala, esterno-centravanti), senza dover cercar il fondo, è una posizione spendibile che non toglierebbe l'opzione del gioco aereo in mezzo, e risolverebbe l'eterna questione della sua collocazione. Che in teoria è quella di punta di movimento alle spalle di un centravanti. Cosa non possibile con Ronaldo che occuperebbe lo stesso ruolo.

Rimanendo nel 4-3-3, sistemato al meglio Dybala, o Ronaldo gioca da 9, ed allora si ha bisogno di un esterno a sinistra: Douglas Costa è già in rosa, si pensa a Chiesa. O gioca da esterno sinistro, ed allora ci vuole un centravanti. In rosa ci sono Kean e Mandzukic. Se questo va via, Higuain sarrbbe sulla carta una risorsa ma c'è sostanza dietro il nome, ancora? E la Juve può rinunciare a dismetterlo? Una soluzione sarebbe Icardi, ma è pensabile rinunciare ad investire, risparmiando in ruoli come quello di centrale difensivo o di terzo centrocampista, al fianco di Pjanic ed Emre Can per dirottare su di lui il grosso dell'investimento? Che inevitabilmente taglierebbe fuori quello per Chiesa? Ovviamente se Chiesa non si libera dalla Fiorentina, va da sè. Ma se si libera, considerando quanto detto per Ronaldo, io preferirei investire sull'italiano. Anche perchè Icardi vuol dire Wanda e Wanda alla lunga qualche problemino lo creerebbe anche a Torino...

Non sto mettendo assieme un mercato da sogno, lo so, ma nel suo realismo credo che rispecchi le esigenze finanziarie della Juve. Pol Lirola o Trippier per Cancelo, Demiral per Barzagli e Caceres, Traorè, Sensi o Zaniolo per Khedira, con contorno di Higuain. Chiesa per Mandzukic oppure il rientro in rosa di Higuain ma senza l'innesto né di Chiesa né di Icardi.