Spalletti ha totalmente fallito. Nelle coppe  ha perso ai quarti  con il Milan, ai quarti con la Lazio  ed è uscito agli ottavi con l'Eintracht Francoforte, una squadra battibile e per nulla trascendentale  che però ha creato tanto e poteva fare più di un goal se non fosse stato per Handanovic, il migliore in campo  per la squadra neroazzurra.

Quando arrivi a Marzo in queste condizioni,  hai sbagliato qualcosa. In fatto di preparazione tattica, atletica e di gestione del gruppo.  La partita con i tedeschi non è stata neanche giocata in maniera intelligente.  Sarebbe stato meglio partire con un più prudente 4-3-2-1 inserendo Ranocchia e lasciando Politano come arma per la ripresa. 

I tanti errori individuali  non sono un caso , ma sono frutto  di una preparazione mentale alla partita assolutamente insufficiente. 

Facile giocare quando non hai pressione, come con il  Tottenham o il  Barcellona. Ma quando devi vincere la partita , devi saper gestire le pressioni. La partita a San Siro con il Psv è un esempio. Partita con tanti errori individuali e con un atteggiamento perdente dopo il pareggio ottenuto. 

Spalletto ha grosse responsabilità e a Giugno deve essere mandato via.  La squadra è ancora in corsa per la qualificazione alla Champions, ma più per demeriti degli altri che per meriti suoi.  I 21  punti persi con Sassuolo, Torino, Bologna, Chievo, Parma e Cagliari sono una prova lampante. Senza contare che non riuscire a battere quella Roma con tanti infortunati  è stato grave.

Mancano 11 partite alla fine della stagione  ma comunque vada a Giugno ci devono essere forti cambiamenti.

 

Bassano Giancarlo.