Coincidenza temporale o meno, spostamenti già programmati da tempo o meno, ma non è passata inosservata la riorganizzazione  di alcuni apparati ministeriali, come disposta dal ministero dell'Interno. Ad esempio il questore di Firenze, è stato trasferito ad Imperia, nel ruolo di Prefetto. Come leggere questo movimento? Perchè dopo quanto accaduto ai tifosi dell'Atalanta, sul bus, degli interrogativi non potevano che sorgere dai più.

Un questore, ora prefetto, che nel proprio curriculum ha avuto esperienze importanti nel corso della sua carriera, come questore di Latina,  e soprattutto Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e dal 2016 questore di Firenze e ora Prefetto ad Imperia.
Da segnalare anche il trasferimento del questore di Milano, ex arbitro di Serie A, nominato prefetto di Lodi, Tra i fatti più notevoli accaduti durante la sua gestione  non si possono che ricordare gli scontri tra "tifosi" di questo fine 2018 a Milano.

Intanto, continuano i balletti su quanto accaduto in quella maledetta sera di Firenze. Bus fermato prima del casello, in una zona senza telecamere. E aggressione subita dai tifosi. Per quello che emerge. E sono una trentina i tifosi refertati dalle strutture mediche, si va da tumefazioni, a escoriazioni e lividi, con prognosi che vanno da due a dieci giorni in media. Per quello che viene denunciato in rete.

Versioni da una parte, smentite dall'altra, ricostruzioni da una parte, smentite dall'altra. Le testimonianze di quanto successo dopo la partita di coppa Italia contro la Fiorentina, da parte bergamasca sono chiare ed univoche.
Intanto, in gran parte d'Italia, la solidarietà si è diffusa un pò ovunque, con striscioni dentro e fuori gli stadi, per chiedere verità e soprattutto perchè la preoccupazione che quanto accaduto possa ripetersi viene percepita come alta.