Una premessa sulle porte chiuse. Allora per me far polemica su questa disposizione e sui calendari e sui vantaggi o meno di questa scelta mi pare sterile. 

Nel calcio come nella vita ci sono elementi casuali, di forza maggiore che vanno accettati. E se invece del coronavirus ci fosse stata un'ondata di freddo eccezionale di un mese che avesse innevato e ghiacciato i campi in Nord Italia costringendo a giocare col pallone rosso non sarebbe stato più alterato il campionato che le porte chiuse ma campi in ottime condizioni?

A me aborrisce l'idea del calcio come una scienza esatta in cui il migliore vince o deve vincere. Il calcio è sempre stato uno sport imperfetto in cui gli arbitri, le condizioni meteo o dei campi, le furbate, le casualità spesso sono state determinanti. Con il Var, le nuove regole più meccaniche sui falli di mano ecc. si è tentato di trasformare il calcio in questi anni in una replica reale dei giochi per playstation ed xbox fifa e pes. Ben vengano le innovazioni ma non è possibile, come vedete, non si può avere un calcio perfetto in un mondo imperfetto in cui l'unica vera giustizia è la morte a cui tutti siamo soggetti.

In quello che sta succedendo c'è una grande lezione di fondo che andrebbe accettata.

Venendo alla cronaca sportiva, la lunga sosta è stata probabilmente, una cosa molto positiva per la Juventus uscita da Lione senza idee, senza più convinzioni, con Sarri e la squadra in conflitto, i nervi tesissimi con giocatori che si accusavano a vicenda ecc.
Ha anche permesso di far rientrare Douglas Costa e Sami Khedira.

Sono stati tanti, a quanto si racconta, i colloqui tra allenatore dirigenti e giocatori: a Sarri si chiede di cambiare e trovare nuove soluzioni di formazione e gioco e far vedere qualcosa di sarriano.
I problemi principali della Juventus sono stati finora tre, gli errori difensivi eccessivi ed una difesa non sufficientemente aggressiva in avanti, il centrocampo leggerino che poco filtra ed ancora meno appoggia il gioco offensivo, e l'assoluta leggerezza in attacco della coppia Dybala Ronaldo.

Dietro sarà difficile vedere soluzioni di difesa a tre e mezzo cioè con De Ligt o Chiellini dirottati come terzini. Titolare Chiellini, per domenica in dubbio causa affaticamento muscolare, di volta in volta si sceglierà il suo partner che potrebbe essere Bonucci o addirittura De Ligt con l'ex Milan in panchina e questa potrebbe essere la novità clamorosa. La Juventus vuole una difesa più reattiva per giocare più alta e difendere anche il valore di mister 70 milioni pagati in estate. Quindi De Ligt potrebbe diventare il titolare a discapito di Bonucci. Danilo-Cancelo è stata una mossa sbagliata ma se Cuadrado viene impiegato più avanti, ancora fiducia per l'ex City.

Tra i fattori che più balzano agli occhi è comunque l'incompatibilità Bentancur-Pjanic in un centrocampo a tre con per giunta un giocatore quantomeno dai ritmi bassi come Rabiot. Sarri, come marchio di fabbrica, ha sempre avuto un centrocampo a tre con un regista davanti alla difesa forte nelle chiusure e a giocare di prima la palla a terra in verticale imprimente velocità nel gioco, poi un giocatore di corsa e quindi una mezzala tecnica che appoggiava il gioco offensivo di fatto diventando un esterno o un trequartista, il quarto d'attacco. Nell'Empoli c'erano Valdifiori davanti alla difesa, Vecino come faticatore e Zielinski quale giocatore offensivo. Nel Napoli Jorginho, Allan e poi Hamsik la vera fortuna di Sarri, un fantasista in grado di fare la mezzala in fase di non possesso e di trasformarsi in un esterno a sinistra o una seconda punta.

Nella Juventus questo tipo di calcio non è praticabile data la presenza di Pjanic che tende a portare palla e se c'è lui deve essere irrobustito il centrocampo, servono ai lati  due mezzali di fatica tipo Khedira a destra, che dovrà recuperare la condizione, o Rabiot e  Matuidi o lo stesso Rabiot  a sinistra. Nelle prime partite del 2020 data la squalifica di Bentancur gioco' Rabiot a destra e Matuidi a sinistra e la squadra non fece male. Se si sceglie Bentancur allora invece è possibile uno schieramento più sarriano. Quando la Juve contro la Spal provò infatti a giocare con Bentancur uomo davanti alla difesa veloce e rapido a chiudere, Matuidi a sinistra, uomo di fatica e corsa, e Ramsey, elemento tecnico in grado di inventare qualche giocata  si è vista una manovra più veloce .Per Allegri Bentancur e' sempre stato l' alternativa a Pjanic inserendo i due insieme solo a partita in corso per avere il doppio play.
Sarri deve fare la sua scelta proteggere classe di Pjanic oppure puntare su un giocatore piu' consono al suo calcio davanti alla difesa?

Il terzo problema è la coppia Dybala Ronaldo che non funziona. Per giocare con due piccoli bisognerebbe inventarsi poi continui inserimenti di centrocampisti forti di testa in area. Ce li vedete Khedira o Rabiot che si fanno tutte le volte 50 metri per andare e tornare? dopo mezzora sono spompati. Higuain deve partire titolare sempre, anche perchè è un giocatore che trova la condizione giocando con continuità. Va data fiducia all'argentino nato in Francia. Ronaldo non è un centravanti , dopo il clasico ne deve essere convinto forse anche lui dopo aver visto Benzema ed il lavoro che quel giocatore faceva a suo vantaggio ed ora per quello di Vinicius.

Dybala sacrificato.
Al fianco di Higuain o Ronaldo o Dybala... Indovinate chi partirebbe dalla panchina? Dybala è un grandissimo giocatore e sta pure facendo una stagione di carattere ma nel sarrismo non ha molto spazio data la presenza di CR7. Come trequartista infatti, nonostante l'impegno, nello scalare in posizioni difensive sguarnisce un centrocampo già incasinato del suo con le scalate delle mezzali che nel rombo sono differenti e più faticose. Sarri ha tentato di inventarlo come Verdi dietro Maccarone e Tavano nell'Empoli... Ecco Maccarone e Tavano giocatori che poi generosamente tornavano a difendere facendo i quinti o i sesti di centrocampo in fascia... Ve li vedete Ronaldo a fare i ripiegamenti profondi a sinistra e Higuain a farli a destra? I moduli sono tutti buoni se poi i giocatori fanno quello che serve...

Quindi per Dybala resta o la panchina o di adattarsi a giocare come esterno di destra nel tridente che scala come quarto in fascia destra a centrocampo in fase di non possesso (la Juve si difende con un 4-4-2 di regola) cosa che potrebbe fare con un terzino di spinta come Cuadrado che poi gli evita di andare largo in fascia in fase di attacco cosa di cui non è capace.

A destra dovrebbe partire titolare contro l'Inter Juan Cuadrado, alternative Douglas Costa a partita in corso o lo stesso Dybala. Bernardeschi desaparecido, peccato perchè poteva far bene a destra del tridente, ma quest'anno non ha azzeccato mai una partita 

Contro l'Inter Sarri potrebbe  fare scelte coraggiose, i compromessi visti finora hanno portato ad una squadra sconclusionata, senza nerbo e troppo soft.

Per qualche big si sospetta la clamorosa panchina!