Indubbiamente la sfida più rilevante tra i derby calcistici in terra lombarda resta la stracittadina tra il Milan e l'Inter che si è costantemente disputata fin dal lontano 1909.
Ma nelle altre categorie del calcio lombardo si contano storici incontri che spesso riflettono un'accesa rivalità tra le rispettive tifoserie e le loro città. Tra questi ricordiamo il derby del Lario (Como-Lecco), il derby dell'Insubria (Como-Varese), il derby della Brianza (Como-Monza), il derby dell'Altomilanese (Legnano-Pro Patria), il derby della Valassina/Lambro (Monza-Pro Sesto), il derby del violino (Brescia-Cremonese), il derby del Po (Cremonese-Piacenza) anche se il Piacenza ha sede in Emilia-Romagna, il derby del latte (Crema-Fanfulla) ed infine il derby della città di Crema (Crema-Pergolettese).

Ora, o meglio fra poco, mancano soltanto due giorni, si affaccerà' in serie A una nuova sfida dal sapore di derby ed avverrà alle 18 di sabato prossimo a San Siro dove per la prima volta nella massima serie il neopromosso Monza di Raffaele Palladino rinvigorito dalla vittoria in extremis di Coppa Italia, grazie alle piroette calcistiche di Andrea Petagna che hanno consentito ai Biancorossi brianzoli governati dall'ex duo dirigenziale rossonero Berlusconi - Galliani di superare inaspettatamente il turno ed affrontare nel prossimo i Bianconeri di Allegri.

Eppure, anche se per una sola volta, il Monza è riuscito nell’impresa di battere il Milan: accadde il 6 settembre 1964 allo Stadio Sada nel primo turno della Coppa Italia 1964/65, allorché i Biancorossi guidati in panchina da Malagoli sconfissero ai tempi supplementari il Milan allenato da Niels Liedholm, che annoverava tra le sue fila campioni come Trapattoni, Radice, David, Amarildo e Lodetti.
Quel Monza (erano i tempi di Ciceri, Melonari, Ghioni, Prato, Maggioni, Vivarelli) riuscì inaspettatamente ad arrivare al terzo turno di Coppa Italia. E sempre per onorare la storia, la prima partita disputata in assoluto tra meneghini e brianzoli risale al 1916, valida per la Coppa Monza, venne giocata sul campo di Triante, oggi occupata dalla chiesa parrocchiale del Sacro Cuore.

La grande unione maturatasi negli anni '80 tra l'ex Presidente Silvio Berlusconi e l'ex A.D. Adriano Galliani nel pluritrofeato Milan (31anni insieme) si materializza, riproponendosi con quarantennale distanza, un tiepido lunedì settembrino del 2018, in occasione di un tradizionale pranzo con parenti e collaboratori ad Arcore, residenza di Berlusconi. Difatti tra un progetto e l’altro, gli venne l'intuizione, forse dettata dalla forte nostalgia dell'ambiente del calcio, della squadra del Monza.
Soltanto tre settimane fa, esattamente il 28 Settembre, solo un giorno prima del compleanno del Presidente, è ricorso il quarto anniversario dell'acquisto della squadra brianzola, allora in serie C ed oggi in serie A, la cui panchina è stata affidata dal 13 Settembre scorso all'ex centrocampista di numerose compagini di serie A, tra le quali spicca la Juventus, dove militò nel biennio 2006/08 realizzando 10 goal in 51 presenze. 

Dopo un inizio balbettante il neo coach di origini partenopee riusciva ad imporre alla sua squadra i nuovi schemi di gioco avvalorati dalle recenti tre vittorie di fila sulle quali svetta la più clamorosa, quella ottenuta contro i Sabaudi, e, come detto, i brianzoli dal recentissimo passaggio di turno in Coppa Italia, si preparano alla breve gita con il pullman della società che li condurrà dalla ridente Brianza al frenetico capoluogo, previo permesso straordinario del superamento della berliniana Area B di Milano, onde poter raggiungere il prato del Meazza e duellare, per la prima volta in serie A, contro i Campioni d'Italia in un tifo scenografico che sarà sicuramente paragonabile a quello delle più celebri e combattute stracittadine.

E naturalmente, da tifoso rossonero quale sono, dico e confermo: vinca il migliore!
Comunque termini, questo incontro sarà scritto negli annali del calcio come il primo derby di campionato serie A in assoluto tra il Milan ed il Monza... o se preferite il primo tra la città di Milano di parte rossonera, contro tutta la Brianza, ovviamente di parte biancorossa!
Un caro saluto.

Massimo 48