L'1-1 nel derby, come successo anche negli altri big-match di questa stagione , ci lascia l'amaro in bocca. Certo un pareggio 1-1 nel derby fuori casa non è un risultato da buttare, ma il fatto che la maggior parte degli interisti la viva come una mezza sconfitta, al netto dell'assedio finale del  Milan che poteva anche portare ad una beffa clamorosa, secondo me è una cosa da tenere in considerazione. Comunque lascio stare i preamboli oramai scontati e passo subito alle idee che mi sono fatto sullo stato attuale della nostra Rosa, ovviamente secondo la mia opinione. Lautaro
Sull'Argentino secondo me c'è un grande equivoco: non è mai stato e non sarà mai un killer sotto porta. Lautaro è un attaccante fortissimo che si batte su ogni pallone, tiene impegnati gli avversari, torna nella propria area a difendere ma sia per caratteristiche tecniche che temperamento, non sarà mai l'attaccante che può fare gol in qualsiasi momento. Continuo a pensare che Lautaro sarebbe un'attaccante ideale per giocare in un tridente offensivo, e nel calcio che è abituata l'inter a giocare,  non essendo un gigante, non può fare di certo la prima punta.
Brozovic
Nella partita di ieri Brozovic ha confermato del perchè sia un ottimo giocatore ma forse, non un campione. Praticamente perfetto quando i ritmi sono bassi, nelle partite di grandi intensità e dai ritmi europei puntualmente lui sbaglia partita , non vince più i contrasti, sbaglia le scelte e perde continuamente palloni sanguinosi.
Dumfries
Se si vuole recuperare l'Olandese non è certo facendolo entrare in certe partite e in certe fasi "caldissime" della gara sopratutto poi quando ad oggi, neanche quando è liberissimo in fascia viene servito dai compagni. La sua tecnica di base comunque, inzia a destare serie preoccupazioni.
DiMarco

Se DiMarco di fatto è il nostro Jolly, sostituto sia di Perisic che di Bastoni, ieri si è visto come in occasione dei BigMatch non sia molto adatto per ricoprire il ruolo di 3° nella difesa a 3, sopratutto durante certi assedi si fa sentire l'assenza dei cm. Personalmente avrei preferito fosse entrato al posto di Darmian mentre, al posto di Bastoni avrei fatto entrare uno tra Ranocchia e D'Ambrosio.
Dzeko
Dzeko è forte ma non basta. E' chiaro che quando il bosniaco debba, per forza di cose. essere sostituiuto, all'inter manchi una prima punta che sappia prendere in mano la squadra , facendola salire la squadra, andando a battagliare sui palloni alti e giocando di fatto come un regista avanzato.