Un oceano di fake news, un vaccino, reso incredibilmente obbligatorio, per un virus concepito in uno dei laboratori della morte degli USA e mille altre situazioni (da vomito) di cui desidero evitare volentieri d’elencare, anche se sono uno dei diretti testimoni oculari.
Ci hanno fatto fare un salto all’indietro di almeno 60-70 anni! Finalmente (forse) i benpensanti crederanno che non sono mai stati veramente liberi, nessuno lo è mai stato! Viviamo in una forma di schiavitù, che non ha nulla da invidiare alle persecuzioni di fine secolo scorso ai neri d’Africa, tanto meno agli ebrei, vittima della follia omicida di un uomo, manovrato dalla massoneria nazista.
Non solo un oceano di notizie falsificate, ma anche odio e panico disseminato a pioggia battente sulla gente troppo ignorante per capire il tranello che era stato meditato nei minimi particolari. Come sempre, chi genera il male sono persone completamente privi di una loro coscienza.

Personalmente li reputo persone inanimate, proprio come degli spaventapasseri. Sempre col tagliando del loro prezzo messo ben in vista sul collo della camicia, nel taschino della giacca, a volte, anche nelle mutande!
Mietere esasperazione emotiva, finisce col deprimere il proprio ego, è una forma di schiavitù, da perseguire con ogni lecito mezzo. Nessuno ha il “privilegio” o meglio il “potere” di dover far compiere un atto qualunque contro la volontà degli altri.
Il genere umano, ancora oggi si illude, a torto marcio, di essersi evoluto con il passar del tempo, tutte balle megagalattiche! Semmai, ha cambiato il modo di apparire, vestirsi, di alimentarsi, di viaggiare, riscaldarsi, proteggere se stesso e i propri  cari…
Ma, una marea di prese di posizioni, sono rimaste pressoché intatte!
Il modus operandi è sempre il medesimo: sopraffare gli altri, magari con l’abuso di potere, per fare quello che più li aggrada, forse, ed evidenzio “forse”, 40 anni fa i nostri politici, in tanti erano davvero dei politici, in mezzo alla solita folla di scartine, mangiapane a tradimento!
Oggi, il politico italiano deruba a 360°, a viso aperto, non teme più nulla, va a ruota libera, come se gli fosse dovuto!

Ogni volta che menziono politici italiani e popolo italiano, mi viene sempre in mente una vicenda avvenuta più 2000 anni fa.
Interpreti: Il popolo d'Israele, Ponzio Pilato, Gesù di Nazareth e Barabba l’assassino, violentatore, ladro, e chi più ne ha più ne metta.
Ponzio Pilato, con un’aria da highlander, s’affaccia dal terrazzino della dimora, dopo non aver ricavato nulla dalla chiacchierata col Messia. Sotto di lui, una piazza gremita di una folla accanita e furibonda, meno male che stava arrivando la festa della pace per antonomasia: la Santa Pasqua!
“Allora, avete deciso? Chi volete libero? Gesù il Nazareno, a costui io non ho trovato alcuna colpa. Oppure volete che vi rilasci Barabba, assassino, mistificatore, violento, ladro? 
La folla, nemmeno gli fece finire il discorso. Si alzò una baraonda di voci eche grida il nome Barabba, mentre uno sparuto gruppo faceva il tifo per il Messia, ma l’umanità è stata da sempre amante del peccato e del male. Nessuno è profeta nella propria patria, è consolidato!

  • “Dai, Pilato, lascia libero Barabba, è un brav’uomo! Quel Gesù è un piantagrane tremendo!” Ponzio Pilato, che andava sempre di corsa, anche se non aveva nulla da fare.  Secondo la mia ironia, avrebbe voluto rispondere a quella folla inferocita di “animali” in questo modo: “Ok, l’avete voluto voi, io me ne lavo le mani, scornatevi tra di voi. Allora è deciso: Barabba gioca come libero, Gesù di Nazareth in porta, e se perdiamo un'altra volta contro il Gerusalemme sono ... vostri!
  •  
  • Chi s’è illuso che sarebbe cambiato qualcosa, non ha capito il senso della vita! Come si fa a parlare di libertà, che trionfi sublime in ogni cuore? A cosa sono valse le vite di milioni di piccoli eroi? Xenofobia, razzismo, violenza, pedofilia, tratte dei bambini per il traffico degli organi, tratta della prostituzione, tratta di schiave nere e bianche, milioni di perseguitati all’anno, vendita di ragazzini come schiavi, stalking, mobbing, stupri, droghe, alcolismo dilagante, la lista è troppo lunga, meglio ch’io mi fermi qua!
  • La donna, nel XXI° secolo, è ancora considerata un oggetto del piacere, come nelle caverne preistoriche!
  • Signori miei, inutile nascondersi dietro ad un dito!
  • Libertà, si fa presto a dire la parola libertà! Ma nessuno ce l’ha, nessuno, ed è la pura realtà, chiedo gentilmente, di meditarci su 5 minuti del vostro prezioso tempo.
  • Come si fa a parlare di libertà, quando tutti i Paesi industrializzati del G12 sono armati sino ai denti? Gas nervino, napam, miscugli mortali ficcate dentro recipienti infiammabili, armi batteriologiche, reattori nucleari, bombe di ogni tipo e genere, proiettili da 13 cm. ad uranio altamente concentrato, che portano morte e malattie per interi decenni!
  • Facciamo un salto nei Paesi più poveri africani: Sudan, Somalia, Etiopia, Eritrea, Congo. Ogni anno migliaia di bambini e bambine sono preda di razzie e distruzioni dei loro villaggi, queste etnie sono considerate, di razza inferiore (vedi i Nuba abitanti delle montagne della Nubia in Sudan, (ho pubblicato un articolo nella mia pagina dal titolo “I Faraoni neri”), chi sono i loro carnefici? I Predoni arabi del deserto, col beneplacito dei governi fantocci, che gli americani si occupano 9 volte su 10 di scegliere accuratamente. Si vendono con facilità estrema, vista la povertà che li attanaglia, anche se,  non deve esser mai una buona ragione per farlo!
  • Le “prede” vengono vendute a famiglie benestanti arabe, che hanno bisogno di una governante tuttofare a costo zero! Tante altre finiscono per essere uccise affinché i loro organi vadano a dare vita al nababbo di turno che aspetta da tempo.
  • Mi chiedo: Ma Santa Romana Chiesa Cattolica, che ruolo gioca in tutto questo? Il Papa non dovrebbe rappresentare il buon Dio sulla terra? Ed allora perché lì non si muove mai un solo dito? Ricchezze infinite, nettamente sproporzionate, che potrebbero risollevare le sorti di metà delle nazioni in grave difficoltà, afflitte, come se non bastasse, dalle periodiche razzie di coloro che si fanno forti con i più deboli e deboli con i più forti! Forse il Cristo predicava l’amore per il denaro? tutt’altro!
  • Nella visita al Tempio in Gerusalemme, fece saltare in aria tutti i banchetti dei cambia valute, di chi vendeva volatili, e degli altri venditori, lo fece gridando …: “Non potete obbedire a due Divinità, o me o i soldi, e fu così che il 91% preferì il denaro, compresi i Papi, Cardinali, Vescovi, sino ad arrivare ai sacrestani!

Qualcuno può dirmi da dove salta il signor Bergoglio? Il vero Papa è Joseph Ratzinger, costui, sino al 2017, non compariva in nessun registro di cardinali e vescovi al mondo!
Mi sa tanto che Santa Malachia (la predilezione di Santa Malachia) ci ha visto bene, anche se con 1500 anni di anticipo! Un vero Papa non va in giro per i talk show a fare la primadonna, tanto meno professa che la Vergine Maria faceva la prostituta di strada prima di prender come sposo san Giuseppe!
Non si presenta ovunque facendo il segno delle corna, tipico dei miscredenti, non se ne va in giro (forte di chi gli tutela le spalle) a fare il segno dell'occultismo (l’occhio posto dentro una mini piramide) i più esperti, colti, sanno bene essere lo stemma di riconoscimento della massoneria.
Insomma, in parole povere, l’Italia è diventata, grazie all’acuto lecchinismo pro NATO – UE - MASSONERIA INTERNAZIONALE – DEEP STATE, una povera nazione..., anche se non ha mai contato granché nell’ambito internazionale, il classico due di coppe quando la briscola è a denari!
Di fronte a tonnellate di sterco che ci vengono gettati in faccia giornalmente, penso che il grandissimo Franco Battiato avesse escogitato un escamotage divino. Non viveva in Italia, se decidi di farlo, sei un cavallo vincente!
Ma quelle volte che aveva di bisogno di stare un lungo tempo da solo, preferiva ritirarsi presso il suo rifugio, alle pendici dell’Etna, lontano dal clamore di una società marcia, stupida, ignorante e malsana. Fare l’eremita non significa voler chiudere gli occhi sul presente, niente affatto, è di sicuro un modo di protesta intelligente.
Scegliere di fare l’eremita non è una scelta di vita né una costrizione. Io da quasi 3 anni ho scelto di abolire la doppia cittadinanza, quella italiana e americana, dopo una sana riflessione ho scelto d’essere un apolide, nonché un obiettore di coscienza incallito.
Sì, lo so, potrei andarmene su un' isola deserta e tagliare i ponti con tutto e tutti. Ma non è detto che non lo faccia in seguito! D’altronde uno deve vivere in un habitat a lui consono. Le isole che formano Capo Verde, le adoro, mi fanno letteralmente impazzire!
Come potrei riconoscere un manipolo di seguaci del denaro, che grazie ad un popolo culturalmente sotto sviluppato, si vantano di essere i prodi condottieri di una nazione a cui vogliono soltanto male. Dove il loro “lavoro” consiste nel vendere e distruggere tutto quello che anni fa era il “fiore all’occhiello”d’Italia.
Come posso convivere in una nazione guidata da fantocci diabolici che godono a seminare ovunque, malessere, zizzanie, panico, vendere o distruggere quel po’ che di buono è rimasto ancora in piedi? 
Desidero fermamente nutrirmi ed ubriacarmi di  “botte di adrenalina!”

Di cortisolo me ne hanno fatto generare ed ingoiare fin troppo, con le loro follie oscene, da predatori violenti senza cuore né amore, per il gusto dell'equità, giustizia, meritocrazia, del bello, della piena LIBERTA’.
Così, da molto tempo li detesto con tutte le mie forze, mai considerati uomini/donne, coloro che, si innalzano l’ego, non considerando affatto il loro popolo e i loro compatrioti.