Come si giudica l'operato di una Squadra? Di base, basterebbe confrontare la stagione passata con quella appena conclusa. 

La Roma ha terminato la Stagione 2016/17 all'insegna dell'addio di Totti, Luciano Spalletti, l'arrivo di Monchi e la qualificazione in Champions League.

Nessuno però sembra notare che, così come ha fatto il Napoli quest'anno, la Roma è arrivata a soli 4 punti dalla Juventus. Ma questo non sembra bastare, "Spalletti doveva inserire Totti più spesso, via da Roma, benvenuto Monchi, cosa ci fai vedere?"

Via Salah, via Rudiger, venduti almeno per una ventina di miloni in meno.

Precisiamo una cosa, è facile parlare a fine stagione, ma alcune considerazioni non erano cosi difficile da fare.

Arriva Di Francesco, tecnico serio, preparato, ottima scelta.

  • Karsdorp per quanto sia ingiudicabile era già infortunato, e spendere 14/19 Milioni per vederlo giocare una volta...
  • Pellegrini è una acquisto fatto in chiave futura, che non poteva cambiare il senso del centrocampo sin da subito. Preso praticamente a costo zero all'età di 9 anni, ritorna nella Capitale per 10 Milioni, il "bello del calcio"...
  • Kolarov ha dimostrato invece cosa vuol dire avere esperienze fuori Italia.
  • Gonalons c'è poco da dire, ci si aspettava di piu.

Fin'ora questi 3 acquisti hanno, a mio parere, il 50% di riuscita. Kolarov sarà anche bravo, ma ha 32 anni e non è eterno, Pellegrini è stato praticamente la prova che i Club in Italia non credono nei giovani e Karsdorp..lasciamo stare. Continuiamo:

  • Defrel acquistato per 20/23 milioni di Euro, 1 gol in stagione (su rigore).
  • Schick acquistato per 30 milioni di Euro, 3 gol in stagione.
  • Under acquistato per 14 milioni di Euro, 8 gol in stagione.

Ogni acquisto, soprattutto da parte di società prestigiose, dovrebbe essere studiato in modo tale che rientri perfettamente nei meccanismi di squadra.

Quando Mahrez era indirizzato come sostituto Salah per me aveva senso, e chissà, magari sentendo quell'enorme cifra richieste, la Roma si sarà pentita di aver venduto l'Egiziano per cosi poco. Sfumato Mahrez, se ne fa un altro. Certo che problema c'è. Dentro Defrel. Mai giocato come esterno in un 433, ma il suo nuovo allenatore della Roma...che è anche il suo ex allenatore del Sassuolo lo trova perfetto per quel ruolo. Schick viene invece acquistato per una cifra monstre, quando la Roma aveva già tutti i titolari e "riserve" nel reparto d'attacco (non dimentichiamoci di Gerson). Giocatore totalmente inadatto al 433, sia come Punta che come Ala, così come Defrel.

L'unico a salvarsi, insieme a Kolarov, e diciamo anche Pellegrini, è Under.

Ma quindi com'è il mercato di questa Roma? Anzi vorrei aggiungere un altro quesito a riguardo: come mai, nonostante la Roma abbia visto entrare il massimo degli introiti stagionali a Gennaio, considerando il passaggio agli ottavi in Champions League, ha dovuto vendere un pezzo da 90 come Palmieri?

Questo mito di nome Monchi, tutto mi sembra, purché un genio.

Passiamo al campo: terzo posto in Campionato e semifinale in Champions League.

In Campionato, quest'anno, rispetto l'anno scorso hanno fatto punti in più: Juventus (4), Napoli (5), Inter (10), Lazio (2). La Roma invece -10 Punti. Va bene che dal secondo al terzo posto non fa differenza, ma come si può considerare un miglioramento passare da -4 punti dal primo posto a -18?

Centra la Champions? Ebbene, purtroppo si. Anche io speravo nella Roma in finale di Champions League, ma per quanti in molti non si troveranno d'accordo con la mia seguente affermazione, la Champions è una competizione bellissima e difficile, ma che dispone di un fattore andata e ritorno che, a meno che non sei proprio scarso, riesci a giocartela.

La Roma è passata dagli ottavi ai quarti fino alle semifinali, tramite 2 risultati sommati con esito finale X, 2-2 con lo Shakhtar e 4-4 col Barcellona. Ripeto, onore a loro, ma come si fa a dire che la Roma sia migliorata?

Ante Coric è appena arrivato, ottimo acquisto, peccato sia un Trequartista puro, speriamo bene...