Carissimi blogger,
il calendario "di fuoco"… ci riscalda in queste fredde giornate che ci conducono verso le festività natalizie. Si gioca tutti i giorni o quasi, e i temi sul piatto sono tanti, specie guardando a una classifica di Serie A che appare ancora senza padroni. Scopriamo insieme chi si è aggiudicato questa edizione del Trofeo della Critica.

Ecco i quattro articoli selezionati:

Il calcio in un'ambigua atmosfera natalizia di Riccardo Sinisi

L'epoca d'oro - Luci a San Siro di Emanuele84

La difesa dell'Inter pare una troupe di Vaudeville americano di Tito Tazio

Genoa e il Grifone Fragile! di Ciccio Indi

Parola a Pippo Russo:

Settimana di ironia e sentimenti. Sono giorni difficili per tutti, quelli che ci portano verso la pausa di fine anno e ci costringono a fare i conti con le colorazioni delle zone di residenza. I nostri blogger provano a tenere botta e lo fanno anche egregiamente, con articoli pieni di buoni sentimenti e citazioni colte. Buona lettura.

Il primo articolo selezionato per questa finale settimanale del Gran Premio della Critica è firmato da Riccardo Sinisi e porta come titolo "Il calcio in un'ambigua atmosfera natalizia". L'autore descrive lo stato d'animo provato in questo momenti difficile che tutti quanti stiamo vivendo. Si parte dalle considerazioni sul momento calcistico che riguardano Juventus e Inter. Ma poi il registro dell'articolo cambia di colpo, quando da un Conte (Antonio) si passa a un altro (Giuseppe). Il presidente del Consiglio porta una notizia che per Riccardo Sinisi risulta sconfortante: il divieto tenere il cenone natalizio, ciò che in un attimo spazza un rito cui non soltanto l'autore è molto legato. Una privazione molto pesante, che però è necessaria e anzi può essere una sfida a fare uno scatto in avanti. Articolo molto sentito.

Il secondo articolo selezionato per questa settimana è firmato da Emanuele84 e ha come titolo "L'epoca d'oro - Luci a San Siro". Si tratta di un'altra puntata della ricognizione fatta dall'autore, tifoso laziale, nella storia recente interista. Esercizio curioso ma certo lodevole e meritevole d'essere seguito perché illustra come il bello del calcio possa andare al di là delle appartenenze tifose. In questa tappa del suo percorso nella vicenda nerazzurra Emanuele84 si sofferma sugli Anni Novanta. Un decennio che si è aperto con le migliori premesse possibili, poiché gli Ottanta si erano chiusi con lo scudetto dei record conquistato sotto la guida di Giovanni Trapattoni, e che invece in termini di successi si è rivelato nettamente al di sotto delle attese e delle potenzialità messe in campo dall'Inter. Nessuno scudetto, con parziale compensazione data dalle 3 coppe Uefa vinte in quel decennio. L'ultima giusto contro la Lazio di Emanuele84. Si tratta di una rassegna molto dettagliata e ricca di sentimento. Bella lettura.

Il terzo articolo selezionato per questa settimana è stato scritto da Tito Tazio e porta il titolo "La difesa dell'Inter pare una troupe di Vaudeville americano". Un titolo che è già un programma. E il contenuto è altrettanto godibile, col suo mescolare analisi tattica e ironia fondata sulla citazione colta. Oggetto della critica avanzata da Tito Tazio è il comportamento della linea difensiva interista congegnata da Antonio Conte, che a giudizio del nostro blogger cade in errori concettuali e di performance ormai inconcepibili, la cui caratteristica è quella di verificarsi soprattutto nei finali di partita. Proprio con riferimento a quest'ultimo dettaglio, Tito Tazio costruisce un paragone col format del Vaudeville all'americana e i suoi sgangherati epiloghi. Articolo assolutamente godibile.

Il quarto e ultimo articolo selezionato per questa finale settimanale del Gran Premio della Critica è firmato da Ciccio Indi e porta il titolo "Genoa e il Grifone Fragile!". L'articolo parte dalla evidente citazione musicale di Fabrizio De Andrè, che era tifoso genoano e proprio per questo preferiva non scriverne. Il nostro Ciccio Indi fa una buona rassegna della lunghissima sofferenza genoana, che si protrae ormai da anni. Un articolo che fornisce buoni spunti di riflessione.

Giunti al termine di questa rassegna settimanale ci sentiamo di premiare la prova di Tito Tazio, cui va il voto 7+. Alle sue spalle, a pari merito, si piazzano Riccardo Sinisi, Emanuele84 e Ciccio Indi cui va un 7 a testa.

@pippoevai


Vittoria al fotofinish, come avete visto, per Tito Tazio, blogger di grande qualità che di tanto in tanto fa capolino nella nostra community per regalarci una pennellata d'autore (l'ultima volta era capitato a settembre). Con un nickname che rimanda alla classicità, lui sulla sua scheda personale si definisce così: "Sono un tifoso moderato ed appassionato del bel gioco, con una certa conoscenza storica dei fatti del calcio internazionale, che detesta la faziosità delle tifoserie e le violenze degli ultras. Tifoso della Nazionale, tento di capirne gli assetti tecnici e tattici predisposti dagli allenatori al pari delle strategie finanziarie dei manager e dei 'giochi politici' nelle federazioni". Uno stile pacato e competente che si riflette anche sui suoi articoli, molti dei quali dedicati all'Inter, ma che non gli erano mai valsi un trofeo fino ad ora, in tre anni di permanenza su VivoPerLei. Siamo molto contenti dunque di conferirgli quello della Critica: riceverà il buono acqusto Amazon.it dal valore di 20 euro. Meritevole di una citazione, fra i blogger selezionati nella quaterna, il bel Diario dall'isolamento di Riccardo Sinisi: come già comunicato in precedenza, un articolo appartenente a questa categoria (specificandolo nel titolo) sarà sempre "segnalato" a Pippo Russo, quindi continuate a produrne...

TROFEO MIGLIOR DEBUTTANTE - Media volto altissima, addirittura 8.1, per il miglior esordiente della scorsa settimana, il blogger Saporati, che si definisce "cresciuto poco in altezza, ma tantissimo come persona, in un campo di calcio". Due articoli per lui: un contributo originale sulla scomparsa di Maradona il primo (È morto un uomo solo, si chiamava Diego Armando Maradona), un pezzo più autobiografico il secondo (Il vaccino e le Copa Mundial). Per ora è in testa nella classifica di dicembre, ma ovviamente è prestissimo, il mese è appena iniziato; vedremo se avrà la costanza di restare a lottare per il podio anche nelle prossime settimane. Per ora merita il buono acqusto Amazon.it dal valore di 20 euro, e le nostre più sincere congratulazioni: benvenuto a bordo!

Alla prossima!

La Redazione di VXL