E' di ieri sera il fulmine a ciel sereno che ha scombussolato la notte di molti juventini: Marotta non sarà più amministratore delegato. Sono stupito di tutto questo? Non molto, a dire il vero. Non mi aspettavo che succedesse così presto, ma conoscendo il modus operandi degli Agnelli - in particolare della linea di discendenza che fa capo a Umberto, padre di Andrea - si viene silurati per molto meno. Non conosco le cause della rottura, e francamente non mi interessano, perciò vi scrivo qui sotto quello che so.

Nel'ultimo mese mi è capitato di scambiare due parole con alcuni operatori che vivono quotidianamente il mondo del calcio, nello specifico: un giornalista di Milano, uno di Torino e un presidente di una squadra di Serie C. Tutti e tre mi hanno detto che Zidane a ottobre entrerebbe a far parte dell'organigramma societario della Juventus. Non solo: due di loro me lo hanno dato per certo. Non so se costoro abbiano le stesse fonti, ma so che non si frequentano tra di loro. Possibile che il prossimo colpo sia Zinedine Zidane?

La Juventus è in una fase di profondo rinnovamento che sta traghettando una società da sempre orgogliosa delle sue origini sabaude a diventare un marchio globale de-nazionalizzato. Il colpo Cristiano Ronaldo segna in questo caso lo spartiacque tra il vecchio e il nuovo. E Zidane cosa c'entra? Agnelli lo 'parcheggerebbe' fino al 2019 dietro una scrivania per poi fargli prendere il posto di Allegri a partire dalla prossima stagione. L'attuale allenatore ha infatti il contratto che spira il 30 giugno 2020 ed è risaputo che la Juventus non comincia mai la stagione con un allenatore in scadenza. Il posto di Marotta verrebbe preso da Paratici, con Aldo Mazzia - che pochi sanno chi è - amministratore delegato unico.

 

Juventus 2019/20:

Presidente: Andrea Agnelli

Vicepresidente: Pavel Nedved

Amministratore Delegato: Aldo Mazzia

Direttore Sportivo: Fabio Paratici

Allenatore: Zinedine Zidane

 

Fantacalcio? Il 25 ottobre si riunirà l'assemblea dei soci, per allora sapremo...