L'unica operazione che può limitare i danni alla cessione di Lukaku è quella di riportare Mauro Icardi a Milano.

No, non mi sono dimenticato di come è finita la storia. Ma per il dopo Lukaku non c'è alternativa. Essendo fondamentale restare almeno tra le prime quattro, il belga lo si deve sostituire con un attaccante di un certo livello.

Tra i nomi fatto, il suo è l'unico capace di reggere il confronto e  limitare i danni dell'assenza di Lukaku. Non è Romelu, ma Icardi è un grande attaccante abituato a segnare tanti goal. Non avendo grandi spazi a Parigi, per me la dirigenza deve riportarlo a Milano. Sta all'intelligenza di tutti reintegrarlo con i compagni di allora. Ma non c'è l'alternativa a lui. La squadra deve riparare a una cessione folle con un attaccante capace di  essere concreto in area di rigore. 

Con Lautaro Martinez potrebbero formare una buona coppia. Del resto sono anche buoni amici e potrebbero sviluppare una grande intesa sul campo. La dirigenza lo deve anche a Inzaghi: non possono presentargli Zapata (con tutto il rispetto). Sarebbe un passo indietro troppo lacerante. I rapporti con il Psg sono buoni. Basta volerlo. 

Bassano Giancarlo.