Fonseca ancora una volta ha mostrato una grande intelligenza. Infatti quando durante la conferenza stampa per la gara contro il Parma un giornalista gli fa notare che i tanti errori arbitrali potrebbero incidere sulla sua squadra, risponde che ai suoi gli arbitri e i loro errori non devono interessare.
Se la squadra perde una gara l'arbitro non e' certo l'alibi con cui giustificarsi. La squadra pdr il tecnico giallorosso deve sapere che per vincere le gare c'e' bisogno di grande ambizione. Solo loro con le loro scelte e il loro modo di giocare possono indirizzare una gara verso un risultato positivo o negativo.
Con queste dichiarazioni Fonseca ha voluto infondere ancora di piu' nella mente dei suoi una grande fiducia. Con queste parole ha lanciato il messaggio ai suoi che se la Roma gioca come meglio sa fare non ci sono errori che possano fermarla. Infondere sicurezza e fiducia nei ragazzi, in questo momento, e' di grande importanza, il tecnico giallorosso vuole che i vari Dzeko, Kolarov, Pau Lopez, Mancini, Veretout e company riconoscano la loro forza e il loro essere squadra.
Fonseca, infatti, ha piu' volte ripetuto che la cosa che conta di piu' e' l'essere squadra, quindi rimanere uniti e compatti. Quando la Roma fa leva su tutti i suoi uomini, immancabilmente, scende in campo con l'atteggiamento giusto.

Domani a Parma sara' una gara molto difficile, in quanto gli emiliani sono soliti chiudersi in difesa per poi ripartire con la velocita' di una vecchia conoscenza della Roma: Gervinho.
Fonseca sa benissimo i rischi che corrono i suoi, ma non per questo non li ha esortati ad entrare in campo con la solita voglia di vincere e di fare una grande gara. Fonseca, poi, ha fatto intendere che ha molta fiducia in questa squadra e non intende stravolgerla per la gara di domani.
Tutta questa fiducia che il tecnico ripone nei suoi ragazzi molto probabilmente li motiva tantissimo e questa motivazione riesce a non far sentire tutta la stanchezza accumulata in queste gare.
Quindi per Fonseca non ci sono alibi, quello che accade attorno alla squadra solo la squadra con il suo impegno lo puo' gestire.