Quando si attendeva la conferma del passaggio di Romelu Lukaku all'Inter, tra offerte dell'Inter e contro-richieste del Manchester United ecco che arriva la Juventus, che è pronta a guastare la festa. Ieri Federico Pastorello, procuratore di molti giocatori tra cui Romelu Lukaku, era nella sede juventina dove ha incontrato Fabio Paratici. I due hanno fatto un punto sul mercato su i giocatori che il procuratore annovera nella sua scuderia, ma tutto sembra portare al nome di Romelu Lukaku, quindi un attaccante, che manca nello scacchiere di Maurizio Sarri, il quale ad oggi ha sentito più volte soltanto il nome di Mauro Icardi, ma per l'argentino la situazione non si sblocca e se dovesse sboccarsi c'è un Napoli favorito dall'attaccante argentino ad una Juventus. Questo ha portato Fabio Paratici a chiedere di Romelu Lukaku. Il prezzo lo sappiamo: quegli 80 milioni di euro minimo che potrebbero estendersi fino ai 90. Come sappiamo lo United non vuole contropartite tecniche, ma lì si parlava dell'Inter, squadra che al massimo aveva Ivan Perisic come massima contropartita, mentre la questione cambia quando ci sono molti giocatori che potrebbero interessare in casa Juventus, da Paulo Dybala a Joao Cancelo, da Alex Sandro a Leonardo Bonucci.

Detto questo l'incontro ieri ha lasciato i due con una stretta di mano e un sorriso che porta a notizie positive. I due hanno parlato certamente dell'ingaggio, visto che Lukaku lo prende in doppia cifra: 12 milioni di euro. La situazione però non bloccherebbe una trattativa avviata, Pastorello potrebbe aver trovato un offerta importante per il suo assistito che dovrà dare una risposta sul suo futuro. Federico Pastorello oggi farà una chiamata al suo assistito e gli dirà che anche la Juventus è interessata a lui  gli farà la fatidica domanda: Juventus o Inter? In base alla risposta del giocatore belga, Federico Pastorello contatterà Fabio Paratici per dare la risposta positiva o negativa, se il benestare dell'attaccante belga penderà per la Juventus allora Paratici andrà all'attacco con lo United su cifre e contropartite tecniche oppure soltanto cash. La Juventus ad oggi deve decidere le sue cessioni e facendo di tutta erba un fascio i vari Rugani o Demiral (per il turco c'è la fila se non parte l'italiano), Cancelo, Matuidi, Khedira, Mandzukic, Higuain, la società bianconera avrà un bel bottino da reinvestire, con il solito Paulo Dybala che Sarri dovrà decidere se è dentro il progetto o fuori. Paratici è pronto a fare uno sgarbo al suo ex direttore generale e togliere all'Inter un attaccante fortissimo, oltre che lasciarla in balia del vento e alla ricerca di un nuovo attaccante che potrebbe essere Ante Rebic dell'Eintracht Francoforte, ma cosa ne penserà Antonio Conte? Quindi l'assalto all'attaccante inizia da oggi, chi sarà? Lukaku o qualcun'altro? Questo ad oggi non lo sappiamo, la sicurezza è quella che la Juventus sta cominciando a testare i vari terreni per prendere un attaccante.