La buffonata di Gedda si è consumata soprattutto fra il 73mo e il 75mo della ripresa. Matuidi è entrato con la pianta del piede sulla caviglia dell'avversario, ma i cartellini sono rimasti nel taschino dell'arbitro, mentre quando Kessié si è prodotto nello stesso intervento, è stato prima ammonito (e già questa era un'ingiustizia, vista l'indulgenza verso Matuidi) e poi espulso grazie al VAR. Quando si dice un arbitraggio equo e uniforme...

Juventus e Milan avevano avuto una sola vera palla gol per ciascuno, solo che il tiro di Cutrone si era stampato sulla traversa, mentre il colpo di testa di Ronaldo si era infilato, anche perché Donnarumma aspettava il fischio per un fuorigioco che non c'era. E non c'era niente da dire, perché il calcio è fatto di questi episodi.

Eppure non era scritto nel copione, diciamo del destino, che il Milan avesse chance di successo più che teoriche, per cui nel giro di 2 minuti lo stesso intervento è stato considerato con indulgenza dall'equipe arbitrale nel caso di Matuidi, mentre è stato sanzionato con la pena capitale nel caso di Kessié. Ma tanto la Juventus era più forte e alla fine avrebbe di certo vinto, vi pare di no, scemi che non siamo altro?

E nonostante un Milan meno forte giocasse in inferiorità numerica, è accaduto ancora qualcosa, quando allo scadere della ripresa Conti veniva falciato clamorosamente da Emre Can e Banti di Livorno, non solo non fischiava, ma non andava neanche a rivedere l'azione al VAR.
E' un uomo originale questo signor Banti di Livorno, illustre concittadino di Massimiliano Allegri tecnico juventino, zelante in certe occasioni e trascurato in altre. Forse il fatto di essere a fine carriera lo ha distratto. Oh... pensandoci bene, per strana casualità si rivelò distratto il signor Damato di Barletta, a sua volta a fine carriera, nella scorsa finale di Coppa Italia. Giocavano Milan e Juventus e il VAR non fu consultato per annullare il primo gol bianconero viziato da almeno due falli in attacco.

A questo punto faccio una domanda: come si fa a dire che la Juventus è più forte ed è destinata a vincere comunque, se ogni volta gli avversari vengono penalizzati? Non lo si può dire, tutto qui.
Quindi, finché non vedrò i bianconeri trionfare senza aiuti a favore, dirò che è tutta una presa in giro.
Del resto, dal momento che, come tutti i milanisti, questa sera sono stato preso per i fondelli senza pudore, lasciatemi almeno il diritto di dirlo.