Incredibile. Non c'è altro da aggiungere. Ed in rete si è discusso di ciò, sono stati scritti articoli e altri ne verranno scritti.
Il pareggio del Cagliari, in 9 uomini, al minuto 95, e quello della Sampdoria, in 10 uomini, al minuto 99 rimarranno nella storia. Poi ognuno farà i conti con la propria storia. Di scelte sbagliate, di errori tecnici, di pianificazioni sballate, tra illusioni e quant'altro questo pare essere uno dei peggiori anni per le romane e la serata dell'Immacolata si è rivelata essere una beffa. Una maledizione che accomuna due rivali di sempre, Lazio e Roma.

Alla fine dei conti, però, non ci resta che parlare di questo. Perchè la Juve ha già vinto lo scudetto numero 35, c'è chi dice 37. Il bello sarà quando arriverà a quota 38, che per i tifosi juventini significherà essere a quota 40. Metteranno quattro stelle sulla maglietta?  Sicuramente le metteranno fuori dalla loro arena.

Per il resto, non si può che annotare che l'Inter che doveva essere l'anti Juve alla fine si trova ad essere agguantata  praticamente dal Milan.

Il Napoli condannata ad essere eterna seconda, ed una lotta salvezza che vede al momento 7 squadre a rischio, dalla Spal al Chievo, passando soprattutto dall'Udinese e Bologna. Consoliamoci parlando della maledizione delle romane e di quella bellezza del calcio che ha acceso delle fiammate nei minuti finali in modo semplicemente folle.