Si moltiplicano nelle ultime ore i rumors che desrivono Marek Hamsik come probabile partente in casa Napoli. Come sottolineato dal Presidente Aurelio De Laurentiis in una recente intervista al Corriere dello Sport, gli agenti dello slovacco gli hanno comunicato l'imminente arrivo di un'offerta dalla Cina. Offerta che, ad oggi, non è ancora arrivata a destinazione. Ma arriverà: si parla infatti di almeno tre club asiatici interessati ai servigi di Marekiaro, tra cui il più deciso sarebbe lo Shandong Luneng di un'altra vecchia conoscenza del nostro campionato, Graziano Pellé. Hamsik si sarebbe già convinto, e non ne mancherebbero di certo i motivi: 30 milioni di euro spalmati in tre anni di contratto. Trenta come i milioni richiesti dal presidente della Filmauro per lasciar andare il suo gioiello, che non è tuttavia il più prezioso esposto nella sua collezione. 

La partenza di Marek Hamsik non deve sconvolgere i tifosi del Napoli. Nonostante l'amore profuso in tutto questo tempo, i supporter partenopei devono guardare con ottimismo al futuro. La rosa che il d.s. Giuntoli e il Presidente hanno col tempo costruito è di prim'ordine, e nasconde - nelle pieghe della titolarità inamovibile che Sarri concedeva a pochi - una serie di giovani forti. Un po' arrugginiti dalla panchina, ma con un potenziale enorme. I profili di cui sto parlando sono quelli di Marko Rog e Amadou Diawara. Mentre il primo ha racimolato appena 251' nell'ultima stagione - senza mai partire titolare -, il guineano ha avuto più fiducia, realizzando anche una rete fondamentale contro il Chievo al San Paolo. 

Il Napoli ripone enorme fiducia su questi due talenti. Nell'intervista di cui parlavo poc'anzi, De Laurentiis ha definito incedibili Koulibaly, Zielinski e proprio Marko Rog, domandandosi se non siano proprio i giornalisti a sottovalutarlo. Ed è cosi, perché il croato ha tutto per sfondare: il passo nel breve, la sorprendente capacità di saltare l’uomo, abbinata ad una grinta straordinaria, fanno intravedere segni di crescita importanti. Affinché ciò avvenga, però, servirà un tecnico che gli consenta di liberare tutto in talento compresso nelle sue due prime stagioni in azzurro. Ancelotti lo reputa un ottimo giocatore e gli concederà più spazio rispetto al predecessore. Lo stesso farà con Diawara. Dopo una folgorante stagione d'esordio, nell'ultima il guineano si è spento. Ha giocato meno, ma anche nel suo caso i margini di crescita sono evidenti. Nel suo ruolo, infatti, è destinato a crescere ancora molto e difficilmente a quell'età si è già pronti in quella zona di campo. 

Il Napoli ha investito moltissimo su di loro. Rog è arrivato dalla Dinamo Zagabria nel luglio del 2017 per 13 milioni, mentre per Diawara ne sono stati versati 14,5 nelle casse del Bologna. L'eventuale addio di Hamsik non deve far venire gli incubi ai napoletani, perché la rosa azzurra dispone già in casa dei sostituiti più adatti a sopperire la partenza di un campione del genere. I due centrocampisti sono giovani, e perciò sono destinati a crescere e a migliorare mese dopo mese. Per salvaguardarsi qualora ciò non dovesse avvenire, Giuntoli avrebbe già escogitato un piano, ossia l'acquisto di Fabían Ruíz. 

A centrocampo in uscita - insieme ad Hamsik - c'è Jorginho. Inevitabilmente aggiungerei, considerando la scadenza 2020 e la trattativa per il rinnovo ormai interrotta. Ripartirà in queste ore la trattativa col City tra una proposta di 45mln più bonus ed i 60 richiesti da De Laurentiis. Il Napoli s'è comunque già cautelato bloccando Badelj a parametro zero, e soprattutto mettendo le mani sullo spagnolo Ruíz. Con lo spagnolo è già stato trovato un accordo: firmerà infatti un contratto di cinque anni con un ingaggio di 2,5 milioni a stagione, circa il doppio di quanto guadagna oggi. Il Napoli ha subito contattato il Betis per confermare il pagamento della clausola da 30 milioni, che è valida fino al 31 di luglio. Anzi, per evitare sorprese, il club di De Laurentiis si è detto pronto a includere bonus e aggiunte (per ogni giorno che passerà prima della firma) per anticipare sul nascere eventuali rilanci di altre società. I tempi della chiusura? Appena Jorginho andrà al City, il Napoli verserà i soldi della clausola. 

Il Napoli ha fatto sapere ad Hamsik che è ancora al centro del progetto. Se rimanesse, a Castel Volturno ne sarebbero felici. Viceversa, se ne farebbero una ragione, visto il super centrocampo che Ancelotti avrà a disposizione nella prossima stagione. A prescindere dalla permanenza o meno dello slovacco.