Il Napoli ha battuto il Liverpool dimostrando che in Europa ci vuole coraggio, qualità e intensità. La squadra azzurra ha disputato un'ottima partita, sapendo soffrire e attaccare nel momento giusto. 

Il Napoli è stato costruito negli anni molto bene e anche quest'anno ha fatto un ottimo mercato. A Martens, Insigne, Callejon, Fabian Ruiz  si sono aggiunti Lozano e llorente. 
Il Napoli ha rischiato più volte, salvato da Meret e ad alcune imprecisioni dei giocatori nell'ultimo passaggio. Ma sono rischi che una squadra che vuole competere in Europa deve accettare di prendersi:  anche il Napoli ha sfiorato la rete anche prima del rigore diverse volte. 

La squadra di Ancelotti ha giocato con un ottimo ritmo e un'ottima intensità, riuscendo a tenere botta ai campioni d'Europa.
Tutti hanno collaborato alla fase di non possesso e il Liverpool ha  prodotto molto meno rispetto ai suoi standard.

Il Napoli ha dimostrato che giocando senza paura e affrontando l'avversario con decisione e con qualità, in Europa si può essere premiati con un risultato prestigioso.
Il tatticismo esasperato e il forte difensivismo pagano in poco, nelle competizioni europee serve praticare un calcio diverso da quello che si esprime nel calcio italiano. 

Dove si gioca un calcio speculativo ed episodico ma raramente si vede un gioco propositivo e moderno.

Bassano Giancarlo.