Sino ad ora  la più grossa delusione del campionato è il Napoli. La squadra azzurra, individuata come una delle competitor per lo scudetto, si trova già a meno undici dalla Juventus.  
Una squadra che sino a un anno e mezzo fa lottava per lo scudetto con la Juventus è passata a finire addirittura fuori dalla zona Champions League.

Il Napoli è una squadra senza una chiara idea di gioco, in cui è evidente l'assenza dei meccanismi collettivi in fase difensiva e in fase offensiva che invece avevano permesso alla squadra di Sarri di arrivare a competere per lo scudetto.
Il Napoli è una squadra piena di qualità, ma che deve essere sistemata in uno schema definito affinchè possa sfruttarla e produrre risultati con continuità. 

Non avendo tanti giocatori bravi in fase di  interdizione, il Napoli per sua natura dovrebbe fare un calcio propositivo, con un pressing alto e con un efficace possesso palla. Invece è una squadra schierata con modulo 4-4-2 sensa senso e spesso con giocatori fuori ruolo, come Lozano seconda punta o Elmas esterno destro.

Sino a questo momento, il lavoro di Ancelotti è stato nettamente insufficiente.
Il campionato è ancora lungo, ma è chiaro che difficilmente questa squadra potrà aspirare a entrare nella lotta scudetto se non svolta dal punto di vista del gioco e di valorizzazione dei giocatori attraverso un modulo e delle idee di calcio precise. 


Bassano Giancarlo