Alzi la mano chi ci capisce (davvero) qualcosa di questo Milan.
Bene contro la Roma, male contro la Spal e poi ancora benissimo contro la Lazio. Certo il fatto che si giochi (tutti) ogni tre giorni incide, anche se ad onor del vero Atalanta e Juventus non stanno scontando niente a nessuno. E proprio la Juventus martedì rappresenta il vero banco di prova per testare le potenzialità della squadra. Non tanto a livello tecnico, di cui conosciamo pregi (tecnica) e difetti (velocità), ma mentale. Battere la Juventus sarebbe una vera svolta. Noi non la battiamo da anni, ma in generale non perde spesso. Sinceramente mi sembra fuori dalla nostra portata, ma devo essere sincero, sabato alle 21:44 non avrei scommesso un euro sulla nostra vittoria a Roma. A prescindere sarà la prestazione a contare.

Le partite sono sempre meno e il Napoli non molla un colpo.
Perdere punti a Torino ci sta, perdere la faccia no. Il tempo per recuperare non sarebbe sufficiente. Al contrario un'altra bella partita mettere sotto pressione chi ci precede. La Roma per esempio che tra le "grandi" è quella che sembra aver pagato di più la sosta ed è in caduta libera. Mi piacerebbe fare i conti, ma il Milan di quest'anno ci ha abituato a clamorosi scivoloni, quindi meglio non farsi illusioni.