Paperissima Gigio Donnarumma. Paperumma. Bentornato flop Gigio, tanto per parafrasare "Bentornato Topo Gigio", cartoon italo giapponese ispirato a Topo Gigio, personaggio inventato dall'artista dell'animazione Maria Perego. 

Gigio Donnarumma ne ha fatta un'altra delle sue, ma questa volta non si tratta di una parata prodigiosa come fu contro il Napoli su tiro di Milik all'ultimo minuto. Questa volta, sempre verso la fine del match, si è reso protagonista di una papera clamorosa, non ha letto bene l'azione, è uscito come se fosse un dilettante, non è ben chiaro perché sia uscito, non c'era bisogno di uscire, e facendo così ha reso vita facile ad Icardi che ha messo la palla in rete al 94esimo. Ha sbagliato l'uscita dalla porta.

Il Milan perde male, perché è come se avesse giocato per lo 0 a 0. L'Inter, ai punti, meritava di vincere perché ha fatto la partita. Il Milan ha giocato contratto e intimorito. L'atteggiamento è stato sbagliato. Tuttavia, nonostante questo, se non fosse stato per questo errore di Gigio Donnarumma, avremmo portato a casa un punto, che comunque non meritavamo, ma che stavamo conquistando, anche grazie allo stesso Gigio Donnarumma, che si è reso protagonista di una grande parata sullo stesso Icardi.

Gigio Donnarumma rischia di diventare un problema, perchè quando si rende protagonista di queste papere, trasmette insicurezza alla difesa. I suoi rendimenti sono troppo borderline. Non è possibile. Chi è Gigio Donnarumma? Quale è il suo reale potenziale? E' quello che si rende protagonista di parate clamorose come quella su Milik contro il Napoli, quello che para il rigore a Dybala nella Supercoppa Italiana del 2016, oppure è quello che si rende protagonista di papere come quella su Icardi nel derby, sbagliando clamorosamente la lettura dell'azione e il tempo di uscita, e sbagliando proprio l'uscita, perchè non doveva uscire, non era assolutamente necessario? Se gioca così, se fa questi errori, come può trasmettere sicurezza alla difesa? È difficile inquadrare bene Gigio Donnarumma, perchè è troppo altalenante nei suoi rendimenti. Questa sconfitta è colpa sua. A volte sembra il nuovo Gianluigi Buffon o il nuovo Neuer, e a volta sembra il nuovo Karius.
A questo punto, se continua così, ad essere così altalenante nei suoi rendimenti, è giusto relegarlo in panchina per far spazio al più affidabile Reina.

Tornando alla partita, da salvare c'è solo Kessié per il diavolo rossonero. Buona prova la sua. Per il resto l'atteggiamento della squadra è stato sbagliato. Non si può giocare un derby così timorosi, come se si puntasse allo 0 a 0. Non è da Milan. Nell'arco del match sono state annullate due reti per fuorigioco, una rete ad Icardi per l'Inter, ed una rete a Musacchio per il Milan.

Non è una questione di moduli, di uomini, di una punta, di giocare con due punte, e così via, è questione di atteggiamento sbagliato. E' la responsabilità è di Gattuso, che deve trasmettere la giusta mentalità, e vedere il da farsi con Gianluigi Donnarumma. Bisogna insistere su di lui oppure è il caso di affidarsi a Reina e magari lasciare Gigio Donnarumma titolare solo in Coppa Italia, toglierlo un attimo dal centro dell'attenzione e lavorare su questo ragazzo e cercare di capire perchè è così discontinuo? A Gattuso l'ardua sentenza.

INTER VS MILAN 1 a 0 (94' ICARDI)