Messias arrivato sotto gli sfottò generali, ma non i miei, il 31 agosto avevo scritto un articolo dove dicevo: "Messias colpo Scudetto".
Messias è più forte di Kulusevski, Ilicic, Insigne. 
Il gol fatto ieri è stato la conclusione di un'azione straordinaria e coordinazione tecnica incredibile, fare gol nella "Tana" dell'Atletico è difficilissimo, il Cholo è rimasto sconvolto di fronte ad un Milan da Leoni. 
Battere il Liverpool e poi sperare nell'Atletico o in un pareggio con il Porto, sarebbe una qualificazione storica, deciderà ancora Messias. 
Junior Messias, deciderà le prossime partite, ne sono convinto, è l'arma in più di Pioli, se il Milan passa allora è giusto che la prossima campagna di gennaio porti altri giocatori alla corte di Pioli: il sogno deve essere Jovic del Real Madrid, non Vlhaovic. 

La capacità del Milan ultimamente è quella di rigenerare campioni come è successo con Theo e Diaz (in uscita entrambi dal Real Madrid), inutile puntare su Vlhaovic che ha dimostrato solo nella Fiorentina il suo valore, meglio andare su un'occasione come Jovic, in prestito secco e poi si vedrà, il Milan e la società specializzata in queste tipo di scommesse, vedi Salemakers, Messias, Kjaer, Tomori, Rebic,. 
Siamo il Milan, una squadra di giocatori per Bene.