Il lavoro di  Beppe Marotta e Piero Ausilio ha contribuito in maniera importante allo scudetto. 
Ausilio lavora da tanti anni all'Inter e ha dovuto navigare  durante il periodo in cui l'Inter era sottoposta alle restrizioni  del fair play finanziario.  Anni  duri ma che con la sua capacità ha contribuito a  tenere la squadra neroazzurra galla. 

Gli acquisti di Skriniar, Brozovic e Perisic si sono rivelati importanti,cosi come quello di Lautaro Martinez. Senza dimenticare l'ingaggio a zero di De Vrij. Giocatori che  si sono rivelati importanti per il diciannovesimo e che noi tifosi nerazzurri canteremo la filastrocca ai nostri nipoti della formazione scudettata 2021, loro sono presenti tutti. 
Anche con l'arrivo di Marotta ha continuato a finalizzare colpi importanti come quelli di Hakimi, Barella, Lukaku, Sensi e Eriksen.  
Con Beppe Marotta ha formato il duo che ha portato lo scudo dopo tanti anni. Beppe Marotta rappresentò la figura che all'Inter è mancata da tanti anni. Lui è un grande dirigente -politico in grado di rappresentare l'Inter nelle sedi istituzioni con Antonello. Ha fatto un grande lavoro di raccordo tra società e squadra in tutti i momenti. 
Arrivato a fine 2018, il suo arrivo è stato determinante per l'arrivo di Antonio Conte. Il modo in cui ha sbrogliato il caso Icardi e ha presentato il progetto a casa Zhang è stato fondamentale.
Una figura importante, che ha rappresentato e rappresenta un punti di riferimento per tutto il mondo Inter.
Importanti. 

 

Bassano Giancarlo.