Ieri, 9 febbraio 2019, si è concluso il festival di sanremo che ha decretato il cantante italo-egiziano Mahmood vincitore del 69esimo festival della canzone italiana con la sua canzone Soldi. Questi ultimi, ci danno uno spunto, si può vincere nel calcio senza dover spendere? La risposta è si.
Prendiamo d'esempio il Leicester, che, con una squadra di giocatori sottopagati,tanto che per esempio, uno stipendio annuale  di ogni calciatore delle big della Premier League (Aguero su tutti) comprendeva metà se non tutto il compenso dato ai giocatori del Leicester, vinse il campionato inglese qualche anno fa, facendo una grandissima cavalcata che costrinse il Chelsea e le altre big d'Inghilterra ad inchinarsi ai ragazzi allenato da Ranieri.
Nel campionato 2018-019, c'è un ulteriore esempio di squadre che spendono poco ed ottengono grandi risultati. L'Atalanta.
La squadra orobica, infatti, sta lottando clamorosamente per il 4o posto, con corazzate del calibro del Milan (che ha speso solo 70 milioni di euro a gennaio per comprare Paquetà e Piatek), Inter, Roma (che ha speso milioni di euro per comprare Olsen, Nzonzi, Cristante), Fiorentina. 
L'Atalanta, vera e propria squadra rivelazione del campionato 2018-019, non ha sperperato tanti soldi qua e là in giro, anzi dobbiamo dire che ai nastri di partenza sembrava addirittura più debole rispetto alla passata stagione. Aveva perso Spinazzola (finito alla Juve, per la conclusione del prestito) e Caldara (finito al Milan nell'ambito dell'operazione che ha riportato Bonucci alla Juventus), perdendo, quindi, due punti di forza dal punto di vista tecnico, ha comprato un solo giocatore che sta facendo una stagione straordinaria e sta trascinando la Dea, Zapata che, con i suoi goal sta portando tanti benefici alla squadra.
Eppure la squadra nerazzurra è là, a lottare per un piazzamento in Champions per la prossima stagione, che non sembra impossibile per i ragazzi allenati da Gasperini, che ora ci credono in virtù degli ultimi risultati che hanno visto la Dea vincere anche in Coppa Italia contro la Juventus.
Questo a dimostrare che, nel calcio, non sempre vince chi spende. Mahmood capito?