Non è l'obiettivo dichiarato dell'Inter la vittoria dello scudetto quest'anno. Neanche della Champions. Coppa Italia non si sa. Fare meglio della stagione precedente. Migliorarsi. Cioè? In Champions già passare i gironi sarebbe una cosa positiva. E in campionato? Visto che è finito a meno uno dalla Juve? Pur fasullo questo risultato finale, è questo il parametro che verrà usato nel fare meglio? Nel migliorarsi? Cioè finire a pari punti con la Juve? Quale deve essere l'obiettivo stagionale dell'Inter? Conte ha un contratto milionario e si può dire quello che vuole ma i soldi sono sempre i soldi. Alla fine quelli pesano in banca. La gloria trova il tempo che trova. Si dimentica spesso e in fretta. E Conte ne sa qualcosa per quanto successo con la Juventus.
 
Non è che l'Inter è destinata a prendere il posto del Napoli? L'eterna seconda? Ci vuole tempo per ricostruire un progetto, ne siamo tutti consapevoli. Però i tifosi meritano chiarezza. Si dica chiaramente quale deve essere l'obiettivo dell'Inter. La sfida scudetto tra l'Inter di Conte e la Juve di Pirlo su cui tutti già abbiamo filosofeggiato abbastanza, parlando della sfida tra l'allievo ed il maestro, è una grande bugia? Perchè alla fine non ci sarò nessuna sfida scudetto? Perchè la Juve ha già in tasca il suo decimo scudetto consecutivo? Ci saranno delle "sorprese" in questo campionato, si dice. A partire dal Milan, si pensa, l'Atalanta cercherà di conservare il posizionamento Champions, le romane si scoprirà sul campo quello che riusciranno a dare al campionato, senza dimenticare ovviamente il Napoli.
 
Ma quale sarà l'anno giusto dell'Inter? Ci manca solo che qualcuno dichiari che l'obiettivo dell'Inter è la salvezza di questo passo. Con un allenatore strapagato, una rosa da centinaia di milioni di euro. Forse si farebbe figura migliore. Si gioca per vincere, inutile raccontarci frottole. Ma il fatto che non si voglia dichiarare che l'obiettivo dell'Inter quest'anno è lo scudetto, significa che l'Inter non è pronta per competere con la Juventus quest'anno. Ciò a prescindere dal fatto che poi lo scudetto lo si vinca o meno. Si rinvia di anno in anno, ogni volta con una scusante diversa. Fino a quando non ci sarà una terza società a ficcarsi in mezzo e magari sputarla e chissà che non sia proprio la cugina di Milano. E se ciò dovesse accadere sarebbe una beffa nella beffa epocale per l'Inter ed il popolo interista.