Alla 14° giornata è ottima la classifica per le romane. La Lazio è terza in classifica con 30 punti, mentre la Roma è quarta a 28 punti. Dopo il pareggio con l'Atalanta, la Lazio di Simone Inzaghi ha infilato la sesta vittoria consecutiva. Una squadra che ha una sua identità di gioco, costruita bene negli anni e che ha cambia poco nel corso degli anni ma mantenendo sempre la stessa struttura. Un 3-5-2 in cui la squadra ha una forte propensione al gioco verticale per il suo attaccante Immobile, che rappresenta una assoluta certezza. Il capocannoniere del campionato con 17 goal è il terminale di un lavoro di campo assolutamente ben oliato e di qualità, con giocatori come Correa e Luis Alberto che ne rappresentano l'eccellenza sotto questo punto di vista. A mio avviso può puntare ad entrare tra le prime quattro ma anche a qualcosa di più, se mantiene la costanza di risultati che forse è mancata negli ultimi anni per raggiungere il traguardo Champions. La Roma di Fonseca sta trovano una identità e un suo modo di stare in campo. Una squadra che ha diversi giocatori di qualità come Kluivert, Under, Mkhitaryan oltre che Dzeko, che rappresenta un assoluta certezza. Ma anche la ricerca di un equilibrio difensivo non avuta nelle prime partite. La squadra di Fonseca ha dimostrato, andando a vincere a Verona, contro una squadra che pratica un buon calcio, di essere in crescita e di poter ambire a essere competitiva.

Bassano Giancarlo