Ogni mattina un bambino si sveglia e prende in braccio il suo pallone, non sa bene cosa farà per tutta la giornata, ma sa che giocherà a calcio emulando i suoi miti del pallone. Maradona, Pelè, Messi,Ronaldo e tanti altri giocatori che hanno fatto e fanno la storia del calcio classico e moderno, correndo tra pozzanghere e asfalto cercando di cambiare il mondo, cercando di cambiare un istante così piccolo ma così grande d'infinito divertimento e entusiasmo che lo spinge a dare sempre il massimo, per lui, per la sua famiglia, per la sua passione. Dando sempre il massimo senza dare importanza al risultato ma alla strada fatta per raggiungerlo, sempre con il sorriso in volto, un po' come la vita che ci butta giù con la sua struggente irruenza ma che con la stessa forza con cui ci butta giù ci insegna a rialzarci.

Ogni mattina un ragazzo si sveglia e sogna di poter volare sotto quella curva che urla a squarciagola il suo nome, realizzarsi per poter dimostrare a tutti di avercela fatta, dimostrando a tutti che le passione e il duro lavoro ripaga da tutto, cadendo a volte, perdendo, ma ogni giorno riprovarci senza guardarsi indietro, cercando nello sguardo degli altri la forza e la grinta di andare avanti e diventare come quel calciatore che ama tanto.

La verità è che fin da piccoli siamo stati abituati a pensare che il pallone è solo un gioco, in realtà non è così c'è molto di più in questo, in tutto questo, c'è l'amore che ci spinge a vedere questo sport come il migliore al mondo senza vederlo più come un gioco ma come una vera e propria passione che ci fa battere forte il cuore, stringendo al petto quella maglia, scrivendo con l'anima quell'articolo o semplicemente prendendo a calci quel pallone di cuoio ingialito come se fosse il più bel dono che la nostra vita ci possa donare, lì dove il tempo si è fermato, lì dove la nostra passione ha inizito a sgorgarci nelle vene e nel più piccolo e profondo frammento della nostra anima.

Un saluto dal vostro Journey!

E ricordate che il calcio è molto di più di quello che pensa la gente e molto di più di quello che crediamo noi!