Passate le feste, preso Kulusevski, in tanti si sono scordati della sconfitta contro la Lazio, in cui la Juve aveva perso di brutto la sfida a centrocampo contro il trio biancoceleste.
I più hanno dato la colpa alla mancanza di qualità del centrocampo, altri al tridente, altri infine si auspicano la partenza di Emre Can affinchè arrivi qualcuno.

Ora a mio avviso il problema non è né la rosa né il tridente che in partite casalinghe o comunque con le medio piccole  può essere riproposto indipendentemente dallo schieramento, ma la balzana idea di costruire una squadra con il trequartista ed il centrocampo a rombo per la quale la rosa è incompleta ed inadatta.

Il centrocampo a rombo è uno schieramento fondamentalmente difensivo che ha un senso quando come trequartista si ha uno come era Vidal, fatto per creare densità nella parte centrale del campo a discapito delle fasce che funziona quando sono gli altri a fare la partita. Per capirci il 4312 andrebbe bene per la prima ora contro il Liverpool ma giocando ad esempio con 4 centrocampisti veri quali Emre Can/Rabiot Pjanic Matuidi e Bentancur trequartista a correre finchè ha fiato per pressare il vertice basso avversario sperando di non prendere gol e poi fare i cambi per  vincere la partita.

Questo tipo di schieramento ha 2 grossi limiti: il gioco sulle fascie contro squadre di pari livello se si deve fare la partita e le scalature difensive soprattutto se si schiera un trequartista vero.

Nel 4-3-1-2 si attacca in fascia con il terzino e la mezzala che si allarga fino alla linea laterale. Ora trovare mezzali con la tecnica per stare anche in fascia e saltare l' uomo non è la cosa più facile del mondo. Nella Juve chi sono? Matuidi si arrangicchia un po' meglio è  Bentancur, forse Ramsey ammesso che poi abbia il fiato e la testa per fare la mezzala e non si fermi come a volte gli capita, non certo Emre Can o Rabiot. Non  a caso Cuadrado ha giocato e fatto giocare bene la Juve a Leverkusen da mezzala destra. Poi però c'è il dare e l'avere ovvero si perde capacità di filtro in mezzo. Avendo pochi sbocchi sulle fasce, se non le poche volte che una punta si allarga o il terzino salta l'uomo (cosa impossibile se questi è De Sciglio) , il gioco si imbottiglia centralmente cercando triangolazioni rapide in mezzo metro quadrato. La manovra ristagna nel possesso palla, si portano su più uomini per rilanciarla, la squadra si sbilancia e se dall'altra parte c'è chi sa rubare una palla e soprattutto giocarla bene e precisa in contropiede, capita di prendere gol.

Se poi invece del Vidal di turno si mette un trequartista vero si hanno problemi simili a quelli avuti da Ferrara con Diego e da Allegri con Hernanes quando era finito a 15 punti dal Napoli di Sarri prima di tornare al 3-5-2.

Se la manovra avversaria si sviluppa sulla fascia deve uscire la mezzala in fascia, il trequartista dovrebbe scalare in mezzo ma essendo un 10 vero non lo fa o non abbastanza velocemente si crea il vuoto in cui si infilano i centropcampisti avversari. In questo bisogna dire bravo a Sarri che attenua molto il problema con la difesa alta ed i difensori che salgono a coprire invece di indietreggiare.

Comunque il problema resta. Senza contare quanto in questo modulo debbono correre le mezzali ed il trequartista, poi ovvio che dopo un ora calino di brutto la prestazione.

Passiamo a come è stato in campo il Liverpool ieri contro lo Sheffield United.

La difesa è a 4 ed alta, magari Bonucci non ha i recuperi all'indietro di Van Dijk o Gomez comunque sopperisce con l'esperienza, di certo De Ligt in panchina, date le sue doti fisiche è un delitto per chi vuol fare la difesa così. Cuadrado ha la velocità giusta ,magari si potrebbe discutere di mettere qualche volta Demiral centrale con De Ligt o addirittura terzino sinistro per sfruttare la sua capacità dei recuperi all'indietro e di fare le diagonali.

Ciò che più colpisce è il centrocampo a 3 dove sembra che i calciatori siano legati fra di loro per come si muovono all'unisono. Formano sempre un triagolo sia in fase di possesso che di non possesso, con un vertice basso, ieri Henderson e le due mezzali, Milner e Wijnaldum che gli stanno davanti di qualche metro . Si muovono per vie centrali avanti ed indietro, giocano quasi sempre la palla rasoterra in verticale in avanti , raramente per vie laterali , al massimo si allargano qualche metro oltre la larghezza della proiezione dell'area di rigore, escono in fascia solo in terza battuta, se la palla viene persa subito vanno al contrasto senza abbassarsi e rinculare all'indietro . Ovvio che il Liverpool non becchi un gol da una vita giocando così. In realtà fanno molta meno strada di quelli della Juve . Rabiot ed Emre Can giocando mezzali in questo farebbero tutta un'altra figura.

Nel Liverpool le fascie sono prerogativa dei terzini e degli attaccanti esterni che partecipano sia alla fase offensiva che difensiva (Salah meno, Manè molto di più). Doglas Costa non è Salah ma nemmeno l'ultimo degli esterni. Finchè non si rompe, lui dovrebbe essere titolare ed avrebbe molto più senso nel suo ruolo naturale che goffamente adattato a trequartista, in alternativa Ramsey oppure Bernardeschi a fare quelle due cose che gli riescono meglio dribling e tiro per cui fù valutato 40 milioni all'atto di passare dalla Fiorentina alla Juve . A sinistra Ronaldo senza discussioni a cui certo non si può chiedere l' apporto difensivo di Mane, quello che perciò fa il Liverpool a destra la Juve lo farebbe a sinistra. In ogni caso anche CR7 deve coprire almeno la posizione difensiva.

Come alternativa a Ronaldo, a 10 minuti dalla fine, se CR7 vuole uscire, o nelle partite di Coppa Italia azzardo persino il nome di Pjaca come sostituto. Credo sia meglio per il croato un rientro soft che mandarlo a farsi macellare di nuovo in provincia in prestito.

Di punta a fare il Firmino, uno a scelta fra Dybala ed Higuain.

Ora non voglio incensare Klopp, che tatticamente Allegri distrusse nel 2015 nel doppio confronto  Juventus Borussia Dortmund, ma mi sembra che lo schieramento del Liverpool garantisca adesso un ordine ed una chiarezza tattica anche per la mente dei giocatori sui compiti a loro ascritti che a Torino si sognano.

Poi, ripeto, allo Stadium contro i Sassuoli le Udinesi , i Cagliari si possono fare tutti i tridenti ed i rombi che si vuole per la felicità di bimbi, famiglie, tifosi e le sperticate dei giornalisti... anche il PSG coi 4 davanti fa spettacolo ma quando le partite sono serie raramente vince. Anche Maifredi i primi mesi metteva Baggio Casiraghi Schillaci Hassler ed incantava il Delle Alpi...