È ancora nel suo clou la stagione attuale, sperando ci riservi il meglio possibile, e già come di consueto Paratici sta gettando le basi della Juve che verrà.

Io son convinto che Allegri dirigerà anche la juventus 2019-2020, ma foss'anche sostituito da Zidane, come si vocifera, mi par evidente che il progetto tattico continuerà nel solco di quanto visto quest'anno.

Il lavoro fatto da Allegri ha chiarito che ci possono esser due Juve:

  • una con due punte, Ronaldo e Dybala, due ali, Douglas costa e Cuadrado, e due mediani, Emre can o Khedira o Bentancur piu Pjanic con Matuidi che subentra ad uno degli esterni per un assetto più prudente, nelle partite ad alto tasso do difficolta tecnica

Sempre meno perseguita col prosieguo della stagione, soprattutto con Mandzukic arruolabile, con buona pace di Douglas costa scalato in posizione di 12° -13° uomo

  • una con tre mediani, due mezzeali ed un regista, con davanti Ronaldo, Mandzukic e Dybala. È la soluzione principale di Allegri, sfrutta la duttilità di Mandzukic pronto a far il quarto di centrocampo in caso di difficoltà, e la capacita di Ronaldo e Dybala di occupare gli esterni in fase di non possesso per chiudere i varchi accentrandosi, il primo da seconda punta, il secondo da trequarti per aiutare la risalita della squadra quando si riconquista la palla.

Siccome non credo che Allegri rinunci a Mandzukic, se questi ovviamente gli assicura il rendimento di adesso, Dybala dovrà affezionarsi ad un ruolo di costruzione della manovra offensiva più che di finalizzazione della stessa.

Cosa, quest'ultima, che a dire il vero gli riesce in europa perchè la prima preoccupazione nel calcio europeo è l'affermazione delle proprie qualità piuttosto che la neutralizzazione di quelle altrui come in Italia. Dove i mediani, appena la Juve riconquista palla, accorciano, raddoppiandolo, su Dybala, sapendo che è lui che fa risalire il campo alla squadra, sporcandone il gioco che infatti perde di fluidità rispetto a partite piu aperte.

Per allargare le difese altrui la Juve sfrutta la propensione offensiva dei due terzini o usa in quella posizione Cuadrado, con beneficio devo dire ma anche qui con dei limiti sintetizzati da alcuni frame delle partite giocate quest'anno, specie in campionato.

Che a palla persa, per l'eccessiva densità opposta dagli avversari, soprattutto quando uno dei terzini non è De Sciglio, si concretizza in ripartenze avversarie con il solo Pjanic ed i due centrali dietro la linea della palla.

Una modulazione differente del centrocampo ci starebbe.

Secondo impostazioni europee, ma anche secondo le idee di Allegri prima dell'approdo alla Juve di Pirlo, in cui il mediano centrale non ha compiti di regia quanto piuttosto di filtro davanti alla difesa (il real impiega Casemiro, il Barca Busquets, Allegri usava Conti e Van Bommel lì), usando i centrocampisti di qualità nella posizione di mezzeali ( il real ci mette Modric e Kroos, il barcellona Rakitic, prima Xavi, e Iniesta, ora Artur).

Pirlo la senti come una lesa majestatis al Milan, Pjanic potrebbe ritenersi liberato dal peso di compiti tattici e difensivi che son più nelle corde di Emre can, dando, il bosniaco un maggior contributo nella costruzione e rifinitura dell'azione offensiva.

Ne beneficierebbe la fase difensiva che conterebbe, davanti alla difesa, di un uomo che ha prestanza atletica, e buona propensione a contrasti ed intercetti sicuramente superiore al bosniaco.

E ne beneficierebbe la qualità della costruzione offensiva che sgraverebbe il solo Dybala dal compito di governare la risalida, dandosi delle alternative piu qualitative di Matuidi e Bentancur, facendo fallire lo schema di pressione che ad esempio permise all'inter di farci soffrire tanto.

Soprattutto se arrivasse Ramsey od un analogo, io non credo a Pogba e non vedo Paratici a sborsare 90milioni cash a Lotito per Milinkovic savic.

Ramsey ha il dinamismo di Matuidi con i piedi di Dybala o Iniesta. A cui fu paragonato nei primi anni di carriera al punto da esser considerato come un possibile sostituto.

Due mezzeali tecniche come Pjanic e Ramsey non sgravano solo Dybala del peso esclusivo della ripartenza ed impostazione dell'azione offensiva.

Aumentano la pulizia del palleggio rendendo piu facile un fraseggio stretto e veloce con Ronaldo, rendendo la juve capace di liberare lui e l'argentino al tiro, oggi troppo spesso frustrato dai limiti qualitativi di Matuidi quando chiamato a dettar il triangolo a Ronaldo.

Cosa fondamentale considerato che Ronaldo, come sta dimostrando anche alla Juve, è una sentenza.

Ciò conservando una peculiarità del calcio di oggi, il controllo, col possesso, della partita.

Ramsey ha l'88% di precisione dei passaggi con una media di 55palloni toccati a partita. Sale Pjanic al 91% con oltre 60 palloni toccati a partita.

Una mole di palloni gestiti, bene, con meno del 12% di errore nello smistamento, nella trequarti avversaria serve ad aumentare la pericolosità del costrutto offensivo, ed a difendersi non facendo tenere il pallone agli altri