Un allenatore non si giudica solo dalle vittorie che ha ottenuto, ma anche dal percorso che hanno fatto con le squadre che hanno allenato e quanto hanno inciso nei risultati che hanno ottenuto con le loro squadre. 

Ad esempio Klopp sta dimostrando di essere un  grande allenatore.   
In tre stagioni e mezzo ha reso competitivo il Liverpool per lo scudetto e per la Champions, non essendo mai il favorito per nessuna di queste due competizioni. Il Liverpool ha un gioco e una mentalità che le permettono di dominare il Barcellona in tutte e due le partite. La prima partita persa 3 a 0,  ma dopo aver creato 6 palle goal di cui 3 sciupate in maniera clamorosa. 

Quest'anno ha raggiunto la terza finale europea  con la squadra inglese, seconda consecutiva di Champions League. 
In campionato sta combattendo punto a punto con il City, perdendo solo una partita. Contro la squadra di Guardiola.
Manca un giornata e la Premier è in mano al Manchester City, ma anche se non dovessero vincere nulla meriterebbero comunque tanti applausi Klopp e la squadra.

Il gioco, l'intensità e i movimenti che fanno vedere i calciatori  fanno vedere sono qualcosa di straordinario.
Il lavoro dell'allenatore ha inciso fortemente sul rendimento della squadra.

 

Bassano Giancarlo