La Juventus si 'salva' ancora grazie ad un gol di Kean.
La squadra bianconera, anche se già in vantaggio di una rete grazie a Leonardo Bonucci, deve ringraziare ancora una volta il giovane Moise Kean italiano di chiarissime origini africane.
L'attaccante diciannovenne mette a segno il suo quinto gol in stagione, quattro in campionato ed uno in Coppa Italia. Detto questo, la Juventus ora deve pensare attentamente al da farsi con il ragazzo, visto che il suo contratto scade a fine stagione e che ha come procuratore quel Mino Raiola 'amico' ma di cui non ci si può fidare fino in fondo. Tutto ora ruota dalle prestazioni del giovane fino a fine stagione, si ha fatto cinque reti, sta facendo delle buone prestazioni, riesce a reggere il peso dell'attacco da solo, ed ha soltanto diciannove anni, ma il nodo per la prossima estate sarà l'ingaggio. La Juventus quando Kean si è affacciato alla Serie A appena diciottenne con un gol che resta nella storia come il primo 2000 a segnare nella massima serie, si convinse a fargli firmare un contratto biennale da 550 mila Euro.
Il biennale è la richiesta di Mino Raiola, visto che la Juventus avrebbe preferito un quinquennale alle stesse cifre, ma questo non convinse il procuratore, che timoroso di non veder il suo assistito protagonista si rifiutò, a meno di un ingaggio da 1 milioni di Euro a stagione, cosa che la Juventus disse no a tele proposta.

Adesso arriva il bello... Moise Kean è sbocciato, arrivato in nazionale superiore, sta facendo avvicinare molti top club europei, questo non fa altro che obbligare la Juventus a mettere mano al portafogli e aumentare sensibilmente l'ingaggio del giovane.
Ma quanto potrebbe offrire la Juventus a Kean? Raiola ha già preso la calcolatrice, si sta facendo i 'suoi' calcoli personali, aspettando di vedere le caselle delle presenze e reti che numeri porteranno a fine stagione, oltre alle prestazioni del giovane anche senza reti, l'offerta come minimo deve superare il milione, ma questo non potrebbe bastare visto che Raiola si affiderà anche ai club che interessati faranno l'offerta a busta chiusa - solo Raiola saprà l'offerta d'ingaggio di altri club - così che la Juventus sarà messa alle strette e costretta ad accontentare Raiola con un quinquennale ma non da un milione, ma almeno da 2,5 a stagione. Questo è il minimo che Raiola chiederà a fine stagione alla Juventus, diciamo che già oggi l'ingaggio di Kean è arrivato a questa cifra. Il mondo del calcio è salito ai livelli incredibili, bastano dieci presenze ben fatte che un giocatore passa da cento mila Euro a cinquanta milioni di Euro, cose da far rabbrividire la pelle anche ai vecchi presidenti passati a miglior vita.
Detto questo, la Juventus adesso deve pensare a cosa fare con Kean, visto che un 'no' alle richieste di Raiola porterebbe Kean via a costo zero e con la vasta scelta di andare al club che gli offre più soldi in primis, con le garanzie anche al ribasso, ma quel che conta è la moneta pesante, cosa che Raiola ci ha abituato in questi anni (Balotelli, Donnarumma, Pogba), quindi la società bianconera si potrebbe ritrovare con una mano davanti e l'altra dietro.
Un rinnovo di Moise Kean potrebbe comunque portare la Juventus a cedere il ragazzo appena dopo il rinnovo. Un ingaggio da 2,5 a stagione è comunque un ingaggio basso se pensiamo ai giovani sotto i vent'anni che giocano negli altri campionati europei, quindi bloccare Kean a costo zero e metterlo sul mercato poco dopo. Facendo così la Juventus potrebbe incassare non meno di 20 milioni di euro, che messi davanti ad uno 0 totale fanno una plusvalenza buonissima. La Juventus deve pensare al futuro:

1. Chi sarà il nuovo tecnico?

2. Il nuovo tecnico punta su Kean?

3. Cosa porterà il calciomercato estivo in attacco?

4. Kean, Cristiano Ronaldo, Mandzukic, Dybala e...?

5. La Juventus cedendo Dybala lascerà spazio a Kean?

6. Cedendo Dybala e Kean prendere un attaccante straordinario

7. Kean accetterebbe ancora il non essere un titolare

8. I vari nomi dal mercato: Icardi, Lukaku, Cavani

9. Cedendo Kean fa pensare che non punta sul vivaio

10. Vuole continuare a stare tra le grandi con i grandi?

 

Il mio personale pensiero è quello di chiedere alla Juventus di rinnovare il contratto di Moise Kean alle cifre richieste da Mino Raiola, quindi quei 2,5 milioni di Euro per 5 anni, ma non trattenendo il ragazzo. Dico questo perchè è possibile che Kean sia solo in un momento favorevole della sua carriera.
E' giovane, quindi potrebbe essere tutto un vederlo forte ora che deve avere un rinnovo di contratto, quindi deve dimostrare alla Juventus che lui si merita un rinnovo di contratto. Il mio pensiero negativo però mi porta a pensare che una volta rinnovato il contratto, Kean continui ad essere una riserva nella Juventus, quindi portando a dei malumori del procuratore Mino Raiola, che potrebbe far chiedere la cessione al ragazzo già nella stagione 2020-2021.
Dico questo perchè la Juventus sta crescendo in modo esponenziale, il suo crescere porta a puntare a giocatori di livello mondiale, non tenendo Cristiano Ronaldo come punto di arrivo, ma di partenza. I vari nomi fatti per il prossimo mercato portano la Juve su attaccanti di livello strepitoso; Lukaku, Mbappè, Cavani, Icardi e compagnia bella, quindi per Kean lo spazio sarebbe lo stesso di questa stagione. Lui vorrebbe essere ancora un comprimario nella prossima stagione? Forse sì, ma per Raiola questa cosa non sarà una buona notizia e farà leva sul giocatore stesso. Quindi diciamo che Kean a fine stagione è come una bomba, che la Juventus con un'offerta equa accontenterebbe almeno all'inizio sia Raiola che il giocatore, ma dopo lo deve cedere per non ritrovarsi con un giocatore con l'umore giusto in rosa.

La Juventus e Raiola potrebbero anche pensare a questa soluzione rinnovo-cessione per portare alla società una cospicua somma e al ragazzo un contratto da 4-5 milioni di Euro in un club inglese, francese o chicchesia. La Juventus quindi dovrà fare due conti: diventare grande con i grandi (acquisti importantissimi), oppure puntare su Kean definitivamente affiancandolo a Ronaldo? Per chi crede in un Kean che nella prossima stagione accetti di nuovo la panchina, vi dico di togliervelo dalla testa.
Il ragazzo vuole giocare, ha visto che giocando è risolutivo in termini di risultato per la squadra, quindi perchè mai si dovrebbe fare un'altra stagione da comprimario? La Juventus ha una bella gatta da pelare, che al momento è addolcita dalle prestazioni del ragazzo, che sta portando con i compagni la Juventus verso l'ottavo scudetto consecutivo, sta sostituendo egregiamente Ronaldo e Mandzukic, e coprendo il momento no+infortunio di Paulo Dybala, quindi è quel giocatore che se non ci fosse stato la Juventus oggi avrebbe qualche punto in meno, certo sempre tranquilla in vetta alla classifica distaccata dal Napoli, ma forse con qualche pensiero in più.

Adesso il mio pensiero è: e se Kean diventa anche un punto fermo in Champions League nell'andata contro l'Ajax, la Juventus come si comporterà in termini d'ingaggio?