Venerdì 10 maggio 2019 la Juventus, con un breve comunicato sul proprio sito ufficiale, annuncia che Massimiliano Allegri, dopo 5 stagioni alla guida della squadra bianconera, non sarà più l'allenatore della squadra piemontese nella prossima stagione. Da questo momento in poi tutti i mass media si scatenano, c'è chi dice che sarà Antonio Conte il prossimo allenatore, chi Mihajlovic, chi addirittura De Zerbi e chi invece fa il nome di Sarri, Guardiola, Klopp e Pochettino. Inutile dire che tutte le attenzioni sono rivolte al prossimo mister della Juventus: tutte le altre notizie vanno in secondo piano. Poi però succede una cosa: qualche giorno fa l'Agi, una delle più importanti agenzie giornalistiche, lancia una bomba: Guardiola ha trovato l'accordo con la Juventus per i prossimi 4 anni per 25 milioni di euro a stagione. La cosa potrebbe essere considerata una fake news, sicuramente al primo impatto i tifosi bianconeri avranno pensato questo, ma... una cosa è abbastanza strana. Non c'è un comunicato ufficiale del Manchester City, attuale squadra di Guardiola, che smentisce queste voci; non c'è un comunicato di smentite nemmeno della Juventus, che trae molti vantaggi dalla Borsa in virtù di queste notizie. Abbiamo un dirigente del Manchester City che prova a smentire e Paratici, chief officier della Juventus, che tenta di fare altrettanto, prima dell'ultima partita della stagione 2018/19. Ma ancora oggi,nonostante queste smentite, che sembrano essere di rito, i dubbi permangono e ci sono tanti indizi che possono far credere che Pep veramente possa arrivare in bianconero:

1) La Juve, essendo quotata in Borsa, non può permettersi di non smentire notizie false... Potrebbe essere accusata di aggiotaggio.

2) Il Manchester City, come già detto,non ha smentito ufficialmente queste voci, la Juventus nemmeno e manco Guardiola, anche se ci sono giornalisti pronti a dire che il tecnico catalano sia pronto a restare. Si, vabbè, ha fatto qualche intervista dove ha fatto trapelare che potrebbe restare alla guida dei Citizens, ma le sue parole sembrano di circostanza... Guardiola fino a questo momento è pagato dal Manchester City e non può sputare nel piatto dove mangia.

3) Ultima cosa, ma non per ordine di importanza, è quella relativa al fatto che il Manchester City rischia seriamente di non partecipare alle coppe europee la prossima stagione per alcune questioni con il fair play finanziario. Sommati al fatto che Guardiola, nel suo contratto, ha una clausola che lo libererebbe in caso di esclusione da queste coppe. 

Sicuramente la Juve punta al massimo, che per ovvie ragioni non è Sarri, il tecnico del Chelsea, fresco vincitore dell'Europa League, che per molti sembra essere più vicino di Pep. Sicuramente,anche Sarri è un ottimo allenatore, però Guardiola è Guardiola e se la Juventus avrà uno spiraglio per arrivare a lui sicuramente lo sfrutterà. Chi vivrà vedrà, non ci resta che aspettare, almeno fino alla sentenza uefa per il Manchester City, che si vocifera possa essere tra 7-10 giorni.