L'Europeo ha portato i suoi frutti, la Coppa alla Nazionale, e molti giocatori che si sono visti schizzare in alto il valore del proprio cartellino. Da Donnarumma a Locatelli, da Verratti a Jorginho, da Chiesa a Raspadori, per quest'ultimo la presenza è già di per se un valore aggiunto per la sua giovanissima età. Ora con le porte che si chiudono dopo i festeggiamenti per le vie di Roma, ecco che il mercato entra nel vivo. Ma se alcune squadre hanno messo già a segno i loro primi colpi, l'Inter ha preso Calhanoglu svincolato, il Milan Giroud e Ballo Tourè, la Roma Rui Patricio. Ora si attendono oltre ai colpi di altre squadre della Serie A, quelli della Juventus.
La Juventus non ha ancora chiuso nessuna trattativa né in entrata né in uscita, contando Gigi Buffon che si è liberato a costo zero dopo la scadenza del contratto con la squadra bianconera, per il resto tutto tace e tutto sembra non portare, ad oggi, buone nuove. Per questo, ragionando su quali potrebbero essere le mosse della società, ci addentreremo sui possibili colpi e sulle possibili cessioni del club. 

La porta sembra tranquilla con la permanenza di Szczsesny, almeno per la prossima stagione, alle sue spalle quasi certamente ci sarà Mattia Perin, che sembra essersi convinto, dopo un primo no, di fare da riserva al portiere polacco, come terzo portiere confermato Carlo Pinsoglio, uomo spogliatoio importantissimo. Per la difesa ad oggi sappiamo del certo rinnovo del capitano Giorgio Chiellini, che rinnoverà per una stagione per poi chiudere con il calcio dopo il Mondiale 2022. L'unico che dovrebbe fare le valigie, a meno di contraccolpi, dovrebbe essere Mehri Demiral, il ventitreenne turco valutato intorno ai 30 milioni di Euro, potrebbe essere inserito in qualche trattativa o fare plusvalenza, che poi andremo a vedere più avanti. Daniele Rugani sarà confermato, visto che Allegri ci ha sempre puntato come riserva dei titolari, quindi da questa stagione il biondo toscano sarà di nuovo tra le fila della Juventus. Confermato anche Luca Pellegrini, ventunenne che in questa stagione è stato in prestito al Genoa. La difesa non dovrebbe avere grandi cambiamenti, confermando la coppia Bonucci-Chiellini titolari, con una terza o quarta scelta, bisogna vedere chi arriverebbe, per chiudere il cerchio. Restano sicuri Alex Sandro, Danilo e Cuadrado. A centrocampo si pensa che l'unico arrivo sia quello di Manuel Locatelli, che vestirebbe bianconero in cambio di 28-30 milioni più Radu Dragusin e magari un giovane della Primavera se il Sassuolo dovesse desistere. Per il resto il centrocampo non dovrebbe avere altre novità, da scartare a priori i nomi pesanti, la Juventus non ha cash per portare nomi altisonanti, mentre il nome di Miralem Pjanic si ptrà fare soltanto se il Barcellona lo gira in prestito secco, con la Juventus che pagherebbe per intero l'ingaggio annuale, altrimenti si pensa che non arriveranno nomi pesanti. Sulle fasce c'è da capire cosa farà Cristiano Ronaldo, sembra sempre più possibile una sua permanenza per un'altra stagione, se così fosse la Juventus non dovrebbe fare altri acquisti, visto che Chiesa, Cuadrado, Kulusevski e il portoghese bastano e avanzano per la stagione successiva. In attesa del rinnovo di Paulo Dybala, che non lascerà la Juventus, davanti oltre al nome di Alvaro Morata, rinnovo del prestito oneroso per la prossima stagione, dovrebbe arrivare un'altra punta, ed ecco che rientra il nome di Demiral. La Juventus, grazie anche a Jorge Mendes, potrebbe intavolare la trattativa di uno scambio con il Wolverhampton tra Demiral e Raùl Jimenez, trentenne attaccante dei Wolves. Cosa centra l'agente? Mendes è il procuratore di Jimenez e ha ottimi rapporti con la Juventus, trattativa Cristiano Ronaldo, per questo è pronto a far fare una forte plusvalenza sia alla Juventus e al Wolverhampton portando l'attaccante in bianconero in cambio del giovane turco in maglia arancione. Per il resto la Juventus dovrebbe restare tale alla socrsa stagione, quindi non ci saranno grandi acquisti, a meno di opportunità, per chiudere la rosa o per infortuni a stagione in corso a costo zero.

Questa dovrebbe essere con tutte le probabilità la Juventus 2021-2022, lo so che molti si aspetterebbero colpi importanti, almeno a centrocampo, ma sembra non dover arrivare nessuno di quel livello. La rosa, con una anno in più, alla fine sarebbe competitiva anche in questa stagione, forse a partire dalla prossima ci saranno i grandi cambiamenti, con il ritiro di Chiellini, l'addio di Cristiano Ronaldo, quindi si potrà cominciare a ragionare, ma in questa sembra che non ci sarà proprio nulla di eclatante. Si pensa che se Allegri fosse stato il tecnico della Juventus nella passata stagione, la squadra avrebbe potuto vincere di nuovo il campionato oppure piazzarsi al secondo posto, quindi per la maggiore, e per dare tempo a Cherubini nuovo di Ds, si crede fortemente che la rosa avrà quei uno-due ritocchi ma nulla di più.