In questo momento la Juventus mi pare una grande squadra, con grandi individualità, ma senza un allenatore. Guardandola giocare, si può notare l'assenza di un'idea di gioco e diverse problematiche che la portano a subire non poco tiri in porta e a offendere molto poco rispetto al suo potenziale. 

Una squadra che ha giocatori come Ronaldo, Dybala, Higuain, Ramsey, Cuadrado, per citarne alcuni, non può giocare come ha fatto contro il Milan in Coppa Italia, come ha fatto con il Verona dove ha sofferto tantissimo il gioco e l'intensità della squadra di Juric, come a Napoli e come contro le due partite contro la Lazio.  

In due mesi sono tante le partite sbagliate e questo è per la mancanza di un allenatore che le dia una certa impostazione tattica e delle certezze.  A mio modo di vedere Sarri si sta dimostrando inadeguato ad allenare una rosa di questo livello o probabilmente ad allenare ad alto livello.

Anche con il Chelsea, non ha inciso per nulla, ottenendo un terzo posto e l'Europa League, ma più meriti della squadra che suoi. In quel Chelsea non ha inciso come sta incidendo in questa Juventus, una squadra che gioca un ibrido tra quello che vuole lui e quello che in realtà vorrebbe fare la squadra e che ha mentalizzato con Allegri.  

Una squadra che gioca con il baricentro altro, cercando di fare un gioco con un possesso palla stile Barcellona di Guardiola, non avendo però quelle caratteristiche per farlo. Quindi nella transizione dalla fase attiva a quella passiva fa molto più fatica rispetto agli altri anni e in fase offensiva crea molto meno rispetto a quello che potrebbe fare...

Certamente è in grado di vincere lo scudetto e la coppa Italia anche senza una grande incidenza dell'allenatore, però i diversi risultati negativi degli ultimi due mesi insegnano che forse un allenatore può incidere anche in negativo talvolta anche su una grande squadra.

 

 

Bassano Giancarlo