Il Milan sembra avere chiuso il colpo Ismael Bennacer per il centrocampo, un mediano di qualità che andrà a dare idee e nuova linfa ad un reparto di mezzo che da anni ne ha molto bisogno.

Il giocatore, soltanto naturalizzato algerino ma cresciuto in Francia nei prosperosi settori giovanili d'oltralpe che negli ultimi anni hanno sfornato diversi noti fuoriclasse, arriva dall'Empoli, squadra nella quale ha giocato nelle ultime due stagioni dopo un passato, anche se senza lasciare tracce, all'Arsenal, mettendo in mostra tutte le sue qualità e portando su di se gli occhi di diversi top-club italiani. Si parlava in particolare del Napoli e anche della Roma, ma a spuntarla alla fine è stato il Milan.

Parliamo di un centrocampista dotato di buoni piedi (finalmente, aggiungo) che ama giocare in posizione di regista ma che può interpretare anche il ruolo di mezzala; sa eseguire lanci lunghi con grande sicurezza, vanta un ottimale visione di gioco e corre con la palla incollata al suo mancino, ciò è fondamentale poiché oltre che essere bello da vedere conferisce soprattutto una facilità nel dribbling notevole. Inoltre è bravo anche in fase difensiva dato che è una costante vederlo pressare forsennatamente il portatore di palla avversario e talvolta riuscire anche recuperare la sfera, infine, grazie al suo baricentro molto basso e alla dote di muoversi con la palla attaccata al piede, quando riceve il pallone è praticamente impossibile rubarglielo. Certo non genererà il clamore che avrebbe generato l'acquisto di Lucas Torreira, ma Bennacer è un giocatore incredibilmente simile al playmaker uruguaiano e sulla disparità di valore tra i due, è meglio discuterne tra un anno.

Dopo diverse settimane passate con null'altro che indiscrezioni illusorie le quali lasciavano il tempo che trovano e ad invidiare le nostre maggiori rivali Juventus e Inter, ecco che anche il Milan batte un colpo con un acquisto, che non sarà Lukaku o de Ligt, ma che sorprenderà tutti gli scettici. Personalmente io prima di sbilanciarmi con giudizi drastici, positivi o negativi che siano, su un giocatore, su un allenatore o su un dirigente voglio sempre osservare con attenzione cosa sa fare: con Ismael Bennacer l'ho fatto e, con la speranza di non essere smentito dal campo, vi dico con sicurezza che il Milan in regia di gioco ha messo a segno veramente un grandissimo colpo.