Secondo la Repubblica, la Federcalcio avrebbe pensato a un piano B per non farsi trovare pronta nell'eventuale caso si rivolesse fermare il campionato.
Un piano folle e pensato da una federcalcio mediocre, con un presidente assolutamente inadeguato. 
Pensare che squadre come Juventus e Lazio possano giocarsi lo scudetto con le altre squadre dopo aver acquisito degli importanti vantaggi è folle se non scandaloso. Perché squadre come Napoli che ha 39 punti e la Roma che ha 45 dovrebbero lottare per lo scudetto contro squadre  che ne hanno realizzato 63 e 62?
Ma vale lo stesso anche per Inter e Atalanta. Potenzialmente l'Inter sarebbe a 6 punti, ma comunque non sarebbe giusto annullarli. Così come sarebbe ingiusto se Inter e Atalanta si giocassero il posto di Champions contro Roma e Napoli dopo che hanno accumulato sul campo un certo vantaggio. 
Se il campionato dovesse nuovamente essere sospeso, sarebbe più giusto cristallizzare la classificare e giocare spareggi  per lo scudetto, coppe europee o salvezza se ci sono squadre a parità di punti e non si è giocata la partita di ritorno tra le due. 
Si vuole assegnare lo scudetto? lo si assegni a chi, al momento della nuova sospensione, si trova primo in classifica, anche di un solo punto. In alternativa, si faccia uno spareggio tra le due.
La meritocrazia va salvaguardata. 
Se non si dovesse riuscire a portare a termine il campionato, si facciano cose di buon senso. 

Bassano Giancarlo