L'Inter vince a Reggio Emilia contro il Sassuolo e riprende il cammino interrotto dalla sconfitta con la Juventus.
Una partita condotta bene per i primi 70 minuti, in cui la squadra segna 4 goal, ma poteva realizzare altre reti, con le occasioni di Martinez e Biraghi. 

Una partita approcciata molto bene e condotta bene, macchiata solo dalla ripartenza che ha portato al goal il Sassuolo. Partita strepitosa di Lautaro Martinez, autore di una doppietta, di un rigore procurato e di tanto lavoro per sfiancare i difensori neroverdi.
Bene anche Lukaku, anche lui autore di una doppietta e di tanto lavoro di sponda. 

Nei primi 70 minuti la squadra ha governato la partita, ma poi ha staccato la spina, pensando che fosse già chiusa. Probabilmente i cambi hanno influito, ma sarebbe ingiusto dare la colpa a Lazaro per i due goal presi, dato che la disattenzione è generale. 
Lazaro non ha mai giocato titolare ed è entrato solo a partita in corso. Va aspettato e va dato il tempo al giocatore di inserirsi nei meccanismi della squadra.

La partita dimostra che l'intensità e la concentrazione devono durare novanta minuti, altrimenti rischi di sciupare tutto il buono creato prima. La vittoria è importante, ma vanno analizzati quei 20 minuti per non ripetere più certi cali in uguali condizioni di punteggio.

Anche questo fa parte del percorso di crescita.

 

 

Bassano Giancarlo