L'Inter ha vinto a Brescia una partita combattuta sino all'ultimo. 
Nel secondo tempo la squadra ha sofferto il Brescia ma ha saputo colpire nel momento giusto. 

Giocando ogni tre giorni i titolari sono quasi sempre gli stessi, considerando gli infortunati e alcuni giocatori che Conte non sta vedendo. 
Lazaro, Borja Valero e Politano sono usciti dai radar del tecnico. Allora diventa difficile pretendere dalla squadra e dagli stessi giocatori che vanno in campo ogni tre giorni giocatori che mantengano la stessa intensità per tutti i 90 minuti.

A mio avviso, sapendo già in estate che ci sarebbe stato il doppio impegno, probabilmente andava fatto qualcosa in più per quanto riguarda la profondità della rosa e la qualità dei giocatori. Ad esempio, perchè prendere Lazaro e spendere 22 milioni, per un giocatore che si deve adattare nel 3-5-2 anzichè Lazzari, giocatore che conosce benissimo il modulo e sa fare la fase difensiva?

Le note positive sono diverse. Nel primo tempo la squadra ha controllato bene la partita, il duo Lukaku-Martinez migliora sempre l'intesa  sempre di più.

Lautaro lotta su ogni pallone mentre Lukaku ha realizzato una rete importante che ha permesso all'Inter di raddoppiare. Buonissima prestazione di Candreva, Barella e di Gagliardini, mentre Asamoah non ha offerto certo una delle sue migliori prestazioni.
Per Conte molto positivo aver raccolto i tre punti a Brescia, ma urge recuperare Sensi, D'Ambrosio e Vecino per affrontare le prossime sfide.

 

Bassano Giancarlo