L'Inter termina il secondo ciclo di partite battendo il Verona dopo una partita in cui ha creato tanto e alla fine ha meritato la vittoria.
Un goal straordinario di Barella ha permesso alla squadra di Conte di portare a casa i tre punti e terminare il secondo ciclo di partite con un ottimo bottino, caratterizzato da 4 vittorie e un pareggio.  

Considerando le partite con il Dortmund e il fatto che la squadra ha subito diversi infortuni, non solo quelli importanti di Sanchez e Sensi ma anche quelli di D'Ambrosio e Vecino e che quindi molti giocatori hanno dovuto sempre scendere in campo ogni tre giorni (Gagliardini, Barella, Brozovic, Candreva) per non parlare degli attaccanti, non si può che applaudire ad oggi al lavoro di Conte, della squadra e dello staff tecnico.

La partita di ieri ha mostrato una squadra che ha cercato sempre la vittoria e ha creato tanto, concedendo poco al Verona.
Positiva la prestazione di Lazaro, che si sta dimostrando di poter essere un elemento importante, non si può criticare in maniera eccessiva Brozovic: sta tenendo il centrocampo da mesi senza poter rifiatare, quindi qualche errore è giustificabile. Ma la sua prestazione è stata positiva. Stesso discorso dicasi per Barella, mentre Vecino ha dimostrato di poter incidere sotto porta con i suoi inserimenti.
Positiva la difesa mentre Biraghi è da rivedere.

La sosta permetterà a Conte di recuperare al meglio giocatori importanti come Sensi, Asamoah e D'Ambrosio. Però sull'andamento della squadra, nulla da dire. Pretendere di più mi sembra eccessivo.

 

Bassano Giancarlo