In attesa e con la speranza di tornare al più presto alla normalità, vorrei analizzare alcune voci di mercato o magari reali trattative in corso. Una di queste riguarda Lautaro Martinez, uno dei punti di forza dell'Inter di Conte. La sua clausola è di 110 milioni, quindi chi lo vuole può prenderlo pagando questa cifra.
In questi mesi si è parlato del Barcellona interessato al giocatore. A mio avviso è giusto che l'Inter presti attenzione alle sirene provenienti dalla Spagna ma deve lasciare la porta semi-chiusa: o la società bluagrana paga l'intera clausola o  niente.
Non scambi con giocatori, niente pagamento della clausola e riduzione della cifra con delle contropartite. A meno che non sia Messi, certo. Ma non penso che possa essere una di queste. 
Lautaro è giovane, ha 22 anni e potenzialmente negli anni futuri può far rimanere costante se non aumentare il proprio valore. Non  avrebbe senso a mio avviso fare uno scambio con dei giocatori come Vidal e Griezmann, già di un età avanzata e che praticamente richiederebbero l'ultimo grande contratto della loro carriera se non il penultimo come nel caso dell'ex Atletico. 

Qualcuno potrebbe obiettare: nel 2010 l'Inter cedette Ibrahimovic per soldi e Eto'o. Vero. Ma Eto'ò era un clamoroso giocatore lasciato andare via da Guardiola. Ma nulla di paragonabile ai Griezmann e Vidal. 
Bisogna aggiungere che con il fair play finanziario, oggi il calcio è diverso. Devi ancora di più  prendere giocatori giovani che possano aumentare di valore e  di conseguenza poter fare grosse plusvalenze.
Clausola o Lautaro Martinez deve rimanere a Milano: questa è la strada.

Bassano Giancarlo