L'Inter pareggia a Lecce una partita che avrebbe dovuto e potuto vincere. Invece la squadra dimostra di avere limiti tecnici, tattici e mentali. Inaspettato, visto quanto è pagato l'allenatore e in questo senso avrebbe dovuto fare la differenza.

Invece la squadra gioca allo stesso modo sempre, indipendentemente dall'atteggiamento degli avversari.  Nonostante il Lecce avesse predisposto tanti giocatori davanti alla linea difensiva, la squadra neroazzurra ha continuato  ha cercato di sfondare per vie centrali in modo inspiegabile.  

Solo nei minuti finali Conte ha cercato di cambiare qualcosa, ma veramente incredibile che un allenatore pagato 12 milioni non si accorga che la squadra per creare problemi al Lecce avrebbe dovuto cambiare modulo e passare magari a un più intelligente 4-3-3.

A questo punto mi chiedo: ma Conte è un grande allenatore? No perché sbagliare una lettura così facile della partita è abbastanza grave, a mio avviso.

Un altro problema non risolto è la fase difensiva, a difesa schierata la squadra subisce troppi goal.
Come con l'Atalanta, come con la Juventus, come con il  Napoli, come con la Spal. Il problema c'è.
Senza contare la gestione fisica e tecnica dei giocatori, non il massimo.

I prossimi mesi ci diranno il vero valore di Conte allenatore, di cui la tanto vantata grandezza non si è vista in questa partita.

 

Bassano Giancarlo