Negli ultimi giorni è uscita un'indiscrezione clamorosa che tratta del ritorno di Keisuke Honda in Italia.
Il calciatore giapponese sarebbe sotto i riflettori del Brescia, squadra neo-promossa dalla Serie B, che potrebbe dargli  un'ultima chance nel calcio che conta. In scadenza con il Melbourne, Honda arriverebbe a parametro zero, e per l'allenatore Eugenio Corini sarebbe un ottimo colpo per aumentare il livello tecnico della rosa. Per il club potrebbe essere un affare anche dal punto di vista commerciale.

Con il Milan dal 2014 al 2017 ha disputato 92 partite collezionate da 11 gol e 14 assist, dopodiché si è trasferito in Messico al Pachuca dove ha segnato 13 gol in 36 partite, ed infine nella scorsa estate è andato giocare in Australia al Melbourne nella quale ha realizzato 8 gol in 24 partite.
Il giocatore giapponese inoltre l' anno scorso è diventato General Manager della Cambogia senza percepire nessuno stipendio se non un piccolo rimborso spese per le trasferte.

Pochi giorni fa l'ex trequartista rossonero ha dichiarato “Voglio continuare a giocare, voglio giocare le Olimpiadi ma non so dove. Mi riposerò a fine stagione, deciderò cosa fare e cosa sarà il meglio per me. Dove andrò? Non credo in Cina. Non tornerò in Giappone, non vorrei però essere frainteso: la mia è una grande nazione e la mia lega sarebbe troppo 'confortable', cerco sempre nuove sfide per il futuro".