Benvenuti all'appuntamento stagionale del Pagellone della Serie A. Molte sorprese,molti club che non ti aspetti in fondo alla classifica stagionale, si quei club che diresti "Ma come è arrivato...", ma non conta dove è arrivata, conta quello che ha fatto vedere nell'intera stagione. Andiamo quindi ad iniziare la classifica dalla più scarsa alla migliore.

20. Fiorentina: Voto 3

La Fiorentina quest'anno era partita non bene, ma sotto la guida di Stefano Pioli aveva totalizzato 26 dei 57 punti nelle prime 19 partite di campionato, poi il brusco calo con l'arrivo di Vincenzo Montella-bis che ha portato allo sprofondo questa squadra. Come salvarsi se non con lo squallido 'Biscottone' ?

19. Genoa: Voto 3

Diciamo che un pari voto con i viola anche perchè lo squallume del 'Biscottone' è forse proprio colpa di questo club, diciamo che chiudersi tutta in difesa e non tentare nemmeno di giocarsela a viso aperto a mio avviso vale da sola il voto. Il Genoa fin quando non ha ceduto il suo bomber Piatek al Milan era in una tranquilla tredicesima piazza, 5 vittorie,5pareggi,9 sconfitte. Dall'addio del polacco e il non sostituirlo l'ha portata a un tracollo abissale, con sole tre vittorie in 19 gare, mettendo dentro anche 9 pareggi e 7 sconfitte. Ringraziare la Fiorentina ? E già...

18. Frosinone: Voto 4

he i ciociari avevano poche possibilità di salvarsi era forse scontato, ma quando hai già fatto un campionato di Serie A e sai che se non ti rinforzi ritorni in B, il Frosinone - che ha anche lo stadio di proprietà - ha fatto la stessa medesima figura di chi sale con gli stessi giocatori e spera in una salvezza impossibile. Prima parte del girone 1 vittoria, 7 pareggi e 11 sconfitte, relegata all'ultimo posto. Il mercato di Gennaio è stato schifato del tutto, seconda parte del girone 4 vittorie, 3 pareggi e 12 sconfitte. Ma di cosa vogliamo parlare ? Giusta la retrocessione.

17. Chievo Verona: Voto 4

Dopo anni e anni di salvezza alle ultime tre gare, il Chievo retrocede, onore a Pellissier che a 39 anni ha fatto ancora vedere di sapersela cavare alla grande. Ma il Chievo ? Campedelli dallo scossone 'cartellini gonfiati' dove molti giocatori mai sentiti erano stati ceduti o comprati per cifre insentibili, ha subito un tracollo personale e la squadra ne ha risentito. Che il Chievo quest'anno meritasse la B era poco ma sicuro. Andata 1 vittoria,8 pareggi e 10 sconfitte. Mercato invernale ? Ma de che. Ritorno 1 vittoria,6 pareggi e 12 sconfitte. Peggio di così si muore...

16. Roma : Voto 5

I giallorossi alla loro prima figuraccia degli ultimi quattro anni, davvero una stagione pessima, dopo il tracollo in Coppa Italia sotto un 7-1 da parte della Fiorentina...Si avete capito bene F-i-o-r-e-n-t-i-n-a, l'addio di Di Francesco e l'arrivo di Claudio Ranieri ha addolcito la pillola. L'addio di Daniele De Rossi ? Uno 0 in pagella per la società.

15. Inter: Voto 5,5

Mezzo punto in più sulla Roma, è forse quello che l'Inter di quest'anno merita. Caso-Icardi gestito malissimo,squadra allo sbando e risultati fortuiti per il più delle volte. Unica nota buona ? Spalletti certo, un tecnico che è riuscito a portare di nuovo nelle ultime due giornate una squadra media in Champions League. Nel girone d'andata sembrava dover precludere ad un cammino pazzesco, 12 vittorie,3 pareggi e 4 sconfitte, accompagnata anche da un'ottima Champions. Poi il tracollo, fuori dalla champions e in campionato 8 vittorie,6 pareggi e 4 sconfitte che nella seconda parte di stagione punti la mettono all'ottavo posto. L'Inter è si arrivata in Champions, ma grazie alle cadute altrui altrimenti...

14. Empoli: Voto 5,5

I toscani hanno diviso la stagione in due fasi molto diverse, la prima orribile; 4 Vittorie, 4 pareggi, 11 sconfitte, mentre la seconda molto meglio; 6 Vittorie, 4 pareggi, 9 sconfitte. Certo l'obiettivo salvezza era la priorità, ma quando parti come un bradipo e poi alle ultime ti vuoi trasformare in giaguaro allora hai sbagliato serie.

13. Udinese: Voto 6

L'Udinese come l'Empoli ha due facce e due medaglie. Se nella prima parte della stagione ha deluso molto le aspettative; 4 Vittorie, 6 pareggi, 9 sconfitte. Nel ritorno la cura Igor Tudor ha portato i suoi frutti; 7 Vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte. L'arrivo del croato ha fatto fare strike alla classifica friulana, che fosse rimasta nelle mani di Velazquez ora sarebbe retrocessa senza alcun dubbio.

12. Sassuolo: Voto 6

Che dire del Sassuolo ? Ogni anno forse le stesse cose, una squadra che ha una società giusta e ponderata, che non si sbilancia mai oltre i suoi cannoni, la squadra di De Zerbi in questa stagione ha confermato ancora una volta di essere due spanne sopra alle squadre salvezza.

11. Cagliari: Voto 6,5

La squadra di Rolando Maran ha fatto un campionato all'altezza delle aspettative, forse il Cagliari in qualità di Giulini ( presidente) e uno stadio di proprietà dovrebbe alzare leggermente la forza del gruppo.

10. Parma: Voto 6,5

Se iniziamo con il dire che una squadra appena arrivata dalla B fa del tutto per rimanere nella serie dico una cosa giusta, ma se una squadra venuta dalla B si piazza al quattordicesimo posto finale, devo per forza di cose fagli un plauso. D'Aversa l'uomo delle quattro promozioni è quello giusto sempre. Il Parma nel girone d'andata viaggiava a ritmi alti, altissimi se pensiamo che era appena stata promossa; 7vittorie, 4 pareggi, 8 sconfitte e poco sotto l'Europa League, poi il ritorno l'ha fatta scendere dal sogno; 3 vittorie, 7 pareggi, 9 sonfitte. La salvezza anticipata però gli da quella sufficenza abbondante.

9. SPAL: Voto 6,5

La squadra di Carrara si riconferma per la seconda volta consecutiva la squadra medio-bassa classifica più in forma del campiontato. Leonardo Semplici è un tecnico che in questi anni gli ha dato una impronta importante. L'andamento è stato altalenante all'andata; 4 Vittorie, 5 pareggi e 10 sconfitte, nel ritorno esce fuori; 7 vittorie, 4 pareggi, 8 sconfitte piazzandosi all'ultimo posto della top ten delle migliori del girone di ritorno. Terza salvezza in tre anni, cosa dire ? Complimenti.

8. Bologna: Voto 7

Sinisa Mihajlovic santo subito ! Prende il Bologna in piena zona retrocessione con al comando Filippo Inzaghi; 2 vittoria, 7 pareggi e 10 sconfitte, poi arriva il serbo e i felsinei si trasformano in Iron Man, volano letteralmente; 31 punti in 19 partite; 9 vittorie, 4 pareggi, 6 sconfitte, portandosi dal 18° posto al 10°, incredibile cura Mihajlovic. Chapeaù

7. Sampdoria: Voto 7

Fosse per Fabio Quagliarella capocannoniere a 36 anni con 26 reti il voto sarebbe 10+, ma qui si vota la stagione della squadra in generale. La Samp si affida spesso al suo bomber, che però da solo non poteva farle vincerle tutte...La stagione è stata per metà stabilmente alta con un settimo posto nelle prime 19 gare, per poi avere una leggera flesione che li ha poratti prima fuori dalla zona Europa League, per poi piazzarsi stabili al dodicesimo posto. Ferrero intanto è contestato amaramente, si spera in una cessione del club.

6. Torino: Voto 7,5

La squadra di Walter Mazzarri ha sfiorato due sogni, prima la Champions e poi alle ultime gli sfugge l'Europa League verso il finale di stagione. Cosa dire a questo Toro ? Fosse entrato in Europa League forse avrebbe preso un voto di mezzo punto più alto, il gioco c'è, Belotti un po meno. Cairo ne può essere felice.

5. Lazio: Voto 7,5

La vittoria della Coppa Italia non fa parte del campionato, quindi non viene menzionata nel voto campionato. La squadra di Simone Inzaghi si comporta bene, specialmente all'andata; 9 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte che li porta in piena corsa Champions al quarto posto. Nel ritorno flette; 8 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte, quella clamorosa in casa contro il Chievo Verona. La Lazio però ha fatto bene i suoi calcoli con la sicurezza di Europa, grazie alla vittoria della Coppa Italia. Non credo a chi la chiama 'scansopoli' visto che ha fatto il suo campionato regolarmente.

4. Milan: Voto 8

Forse molti rimarranno sorpresi da questa posizione, mentre il Milan merita questo voto finale. Perchè ? Partiamo dalla rosa del club, non sopra alla Sampdoria se vogliamo dirla tutta, con quella rosa ha lottato fino infondo per la Champions. All'andata era al quinto posto; 8 vittorie, 7 pareggi, 4 sconfitte, nel ritorno tra alti e bassi e continui attacchi al tecnico Gennaro Gattuso la squadra si è riportata sotto ancora una volta restando fuori dalla Champions per un punto, visto che a pari punti con l'Atalanta avrebbe avuto l'accesso alla Champions League in base agli scontri diretti. Il Milan di Gattuso merita questo voto.

3. Napoli: Voto 8,5

Il voto se fosse per le aspettative dovrebbe essere 5, visto che ogni anno si dice o dice De Laurentiis che lotta per lo scudetto, anche se poi andiamo a vedere che dal 2016 ad oggi il distacco dalla Juventus è pari a -9 2015-2016, -5 2016-2017, -4 2017-2018, -11 2018-2019. Quindi dire di lottare per lo scudetto sembra davvero farlocco, visto che il Napoli non si gioca lo scudetto, è la Juventus che perde i punti grazie agli errori di Allegri anche in base alla Champions. Il Napoli all'andata era incollata alla Juve; 14 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Nel ritorno è andata a picco; 10 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte che nel solo girone di ritorno la piazza al sesto posto nella raccolta punti. Carlo Ancelotti ha fatto peggio di Maurizio Sarri, ma tutti sappiamo che il tecnico di Reggiolo oltre al Milan in Italia è chiamato l'eterno secondo. Ci sarà un motivo...

2: Juventus: Voto 9,5

Non do il 10 per l'ottavo scudetto consecutivo, non do 10 perchè il 10 a mio avviso è solo di una squadra che ha fatto una cosa spettacolare. Certo vincere e confermarsi ancora una volta i più forti d'Italia lo varrebbe tutto. Do mezzo punto in meno al massimo perchè: 1. Allegri ha sbagliato troppe formazioni per badare alla Champions 2. Perchè anche con la 'seconda squadra' avrebbero dovuto battere squadre come; Spal e Genoa, specialmente Genoa. Detto questo il cammino è stato come sempre incredibile; 28 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte, anche se prima della vittoria automatica dello scudetto viaggiava con una sola sconfitta in campionato, poi tra la Champions contro l'Ajax,Spal e ancora Ajax nel ritorno ha perso contro i carraresi la sua seconda gara. Ronaldo fenomenale alla sua prima in Italia 21 reti in 31 gare condite da 11 assist. Allegri va via con una convinzione "Questa squadra vincerà ancora molto".

1. Atalanta: Voto 10

Mostruosi ! Incredibili ! Storici ! Indomabili ! Queste sono le prime quattro cose che ho pensato vedendoli giocare. L'Atalanta è una realtà e non una sorpresa per noi italiani, la crescita esponenziale dall'arrivo di Gimpiero Gasperini, che ha costruito una squadra formidabile. Nel girone d'andata la partenza è stata leggermente stentata, ma nella media; 8 vittorie, 4 pareggi, 7 sconfitte, ma nel ritorno ha sbaragliato tutti e dico tutti; 12 vittorie, 5 pareggi e 2 sole sconfitte piazzandosi nel girone di ritorno addirittura sopra alla Juventus con 41 punti contro i 37 dei bianconeri. Alla fine c'è stato quel piccolissimo calo, ha rischiato dopo il pari proprio contro i bianconeri che li avrebbe portati fuori dal sogno Champions a pari punti con il Milan, ma all'ultima contro il Sassuolo che ha fatto un leggero 'mi scanso' data l'espulsione di Domenico Berardi nervoso di che non si sà e dopo quella del capitano Magnanelli, ma se dobbiamo dirla tutta questa Atalanta non meritava altro che entrare terza davanti all'Inter in primis e poi nella Champions. La storia alza l'asticella, il prossimo è un sogno chiamato:Scudetto.