Ufficialmente è fuori dai convocati per influenza, di fatto perché vicino alla cessione.
In realtà ci può essere molto di più. Il problema è infatti l'offerta ridicola e quasi offensiva di soli 20 milioni, fatta poi da quella squadra avente precedenti non tanto simpatici con la Juve. Dalla Coppa Campioni 97 strappata alla Juve con tanti ex bianconeri in rosa, fino allo sgarbo per Haland e gli sfottò social. Non credo che la Juve e Paratici siano alla canna del gas al punto da dover essere costretti a queste operazioni per fare misere plusvalenze.

Emre Can è fuori dal progetto Juve anche se, non soprattutto, per causa sua. Perché qualche occasione l'ha pure avuta di giocare, sbagliandola clamorosamente.
Il giocatore pare avere già un accordo con i gialloneri che, forti di questo, giocano al ribasso. La Juve è chiamata a dare un messaggio forte anche per evitare che passi il messaggio per cui l'Inter si rafforza con Eriksen e la Juve si indebolisce per fare plusvalenze. Il valore reale di un centrocampista come Emre Can è 35-40 milioni, o arriva una cifra netta almeno di 30 puliti oppure il giocatore non si deve muovere e, se non si impegna, in tribuna fino a fine stagione. Tra l'altro manca almeno un terzino destro lo si provi in quella posizione o centrale che penso sia meglio dell'under 23 Coccolo.
Lotito spesso ha fatto così, usando il pugno duro, e quasi  sempre ha avuto ragione ottenendo le cifre richieste anche per calciatori finiti fuori rosa. Anche perché poi la Juve se magari provasse a chiedere Paredes o Rakitic si sentirebbe sparare richieste da 40-45 milioni.

Emre Can non va svenduto né d'altro canto ceduto ad una diretta concorrente alla Champions come potrebbe essere il Bayern Monaco o il PSG.

Aspettiamo giugno quando si ragiona meglio a bocce ferme. Quello della mancata convocazione in nazionale è solo uno spauracchio , solo scena perché la Germania ha bisogno di un calciatore determinante per variare il modulo passando dal 352 o 343 al 4231. Alla fine lo convocano anche se gioca poco nella Juve. 
La Germania non fallisce due manifestazioni consecutive può fare un buon Europeo e rivalutarsi.