L'Islanda: una delle Nazionali che ultimamente si sono messe in luce e che tutti abbiamo apprezzato, soprattutto ad Euro 2016, non riusendo però a replicarsi lo scorso anno in Russia, eccetto che per la partita contro l'Argentina, quando il portiere semiprofessionista (come molti suoi connazionali) Thor Halldorson ha parato il rigore ad un certo Leo Messi, evitando la sconfitta e regalando un punto alla sua squadra, l'unico per "i vichinghi" che si è rivelato però inutile per le sconfitte rimediate successivamente con Nigeria, 2-0, e con Croazia, 2-1.

La stella: Gylfi Sigurdsson (Everton)

Nato calcisticamente al Reading, Sigurdsson gioca nell’Everton, in Premier, dopo le fortunate parentesi nella massima serie inglese con Swansea e Tottenham. e dopo l'esperienza tedesca all'Hoffeneim. E' lui la stella di una Nazionale che vuole continuare a stupire: 18 reti in 55 presenze con l’Islanda lo testimoniano

La promessa: Samuel Fridjonsson (Valerenga)

Considerato un centrocampista difensivo, ha in realtà dimostrato di poter giocare un po’ ovunque. Ha corsa e senso del gol. L’Islanda è una squadra che si fonda sul collettivo ma lui ha il potenziale per diventarne un pilastro e la stella. Sarà sicuramente dura per il suo team, i norvegesi del Valerenga, trattenere questo giovane talento.

Il CT: Heimir Hallgrimsson

Sostituire Lars Lagerback dopo gli storici quarti conquistati a Euro 2016 non era facile, ma Hallgrimsson ha conquistato subito la piazza. La prima, incredibile qualificazione ai Mondiali porterà per sempre la sua firma. Fa il dentista part time e gioca con il 4-4-2, anche se a volte preferisce giocare con l’unica punta davanti a tutti. Avendo allenato solo club islandesi in precedenza è stato il CT più inesperto di Russia 2018

Nella storia della Coppa del Mondo

Dopo l’esordio all’Europeo, quello dello scorso anno è stato il primo Mondiale di sempre per l’Islanda. In Francia ha chiuso il girone dietro al Portogallo futuro campione e ha eliminato l’Inghilterra agli ottavi. Per un Paese di 300.000 abitanti e con condizioni climatiche non esattamente ideali per giocare a calcio già esserci è stato un successo.

Vediamo adesso l'undici titolare che l'Islanda ha schierato nello scorso mondiale:

Halldorsson;

Saevarsson, Arnasonm, Sigurdsson, Magnusson;

Gudmundsson, Gunnarsson, Sigurdsson, Bjarnason;

Finnbogason, Bodvarsson. 

Commissario tecnico: Halgrimsson
.

Commentate scrivendo la squadra che vi piacerebbe vedere in questa rubrica dedicata al Mondiale, a poco più di un anno dall'inizio della manifestazione tenutasi lo scorso anno in Russia