Il celebre sito Transfermakt, che da diversi anni si occupa di pubblicare numerosi dati, tra i quali le classifiche di tutto il mondo, i risultati delle partite, la carriera dei giocatori, unitamente alle quotazioni di mercato degli stessi, ha anche dato spazio ad una speciale statistica basata sul valore economico dei vari club calcistici. Nel campionato italiano, in testa a questa speciale graduatoria, troviamo ovviamente la Juventus, con una valutazione che si assesta sugli 864 milioni di euro. La squadra bianconera, nella classifica dei club più ricchi del mondo, è attualmente ottava, all’inseguimento delle cinque società che hanno già superato la soglia del miliardo di euro, cioè Manchester City, Real Madrid, Barcellona, Liverpool e PSG.

CRESCITA COSTANTE - La Lazio, per quanto riguarda la Serie A, si trova attualmente al sesto posto in classifica, con un valore stimato di 292,05 milioni di euro, ed una crescita dell’oltre il 60% (il 61,8% per la precisione) rispetto ad un anno fa, quando la valutazione del club biancoceleste era di 180,50 milioni di euro. Nella classifica mondiale, sempre secondo i dati pubblicati da Transfermarkt, la società di Claudio Lotito sarebbe attualmente al 32° posto, subito dietro alla Real Sociedad e davanti al Siviglia. Andando a spulciare, poi, negli anni passati, ci si rende anche conto di come il valore della Lazio sia progressivamente cresciuto nel corso del tempo. Paragonando, infatti, i dati attuali con quelli del 2016, ad esempio, riscontriamo addirittura un incremento, in appena due anni, dell’80,8% (quasi il doppio rispetto alla Roma). All’epoca, infatti, la Lazio valeva “solo” 161,53 milioni di euro. E se si arriva addirittura al 2010 (ultimo periodo pubblicato dal sito), troviamo un valore di mercato del club capitolino di appena 104,75 milioni di euro, con una crescita, quindi, fino ai giorni nostri, del 178,8% (tra le più alte, in termini di percentuale, tra gli attuali 6 club più ricchi del nostro campionato).

IL PIU’ PREZIOSO - Tali valori vengono ovviamente determinati dai calciatori presenti all’interno della rosa a disposizione di mister Simone Inzaghi. Una rosa che, tra l’altro, detiene anche il primato del maggior numero di calciatori stranieri tesserati: ben 25, sugli attuali 32 giocatori in squadra. Tra i calciatori biancocelesti, spicca ovviamente Milinkovic-Savic, al centro, come di consueto da due anni a questa parte, delle indiscrezioni di mercato per tutta l’estate, ma rimasto alla fine in quel di Formello. Il centrocampista serbo risulta essere nella Top10 dei “calciatori più preziosi” della nostra Serie A: con un valore assestato sui 65 milioni di euro, il Sergente è attualmente al settimo posto, preceduto da atleti del calibro di Cristiano Ronaldo (valutato 90 milioni), Paulo Dybala (valore stimato 85 milioni) o Romelu Lukaku (la cui quotazione è sui 75 milioni). Da sottolineare, tra l’altro, come questa Top10 sia composta da quattro giocatori della Juve (ben tre sul podio), tre del Napoli, due dell’Inter e solo uno della Lazio. Nella classifica mondiale, inoltre, Sergej è al 65° posto (al primo c’è Mbappè, con 200 milioni di euro di valutazione, mentre Cristiano Ronaldo, in testa in Italia, è solo al 25° posto in graduatoria).

NON SOLO MILINKOVIC - Poco dietro Milinkovic, troviamo poi l’attaccante della Lazio, e della Nazionale, Ciro Immobile, valutato circa 40 milioni di euro. Ciro risulterebbe essere il secondo miglior attaccante di ruolo (punta centrale), in termini di mercato, della nostra Serie A, subito dietro a Lukaku (Inter) ed a pari merito con Milik (Napoli), Zapata (Atalanta) e Piatek (Milan), tutti calciatori, però, più giovani del bomber di Torre Annunziata (il fattore età, inutile sottolinearlo, influisce notevolmente sulle quotazioni dei singoli calciatori). Parlando di giovani, poi, non si può non evidenziare come l’estremo difensore della Lazio, Thomas Strakosha, risulti essere il quarto miglior portiere della nostra Serie A, con una valutazione di 20 milioni di euro e preceduto solo da Donnarumma (Milan), Szczesny (Juventus) e Meret (Napoli).

FATTORE CAMPO - I dati pubblicati da Transfermarkt non tengono ovviamente conto delle fluttuazioni oggettive del mercato anche se, è giusto sottolinearlo, i ricercatori del CEP (Centre for Economic Performance) hanno constatato che le diverse statistiche pubblicate sul sito risultano comunque estremamente accurate. Tutti dati interessanti, quindi. Senza ombra di dubbio. Che mettono comunque in evidenza una crescita sostanziale della Lazio in termini puramente economici e dal punto di vista del valore societario. Il club biancoceleste, lo ricordiamo, è l’unica squadra italiana, oltre ovviamente alla Juventus, ad aver vinto dei trofei negli ultimi anni. E la forza economica riscontrata ed appurata grazie ai dati evidenziati poc’anzi, deve continuare ad avere un ritorno anche, e soprattutto, sul campo di gioco. Perché questa poi, in sostanza, è l’unica cosa che conta realmente, almeno per i tifosi.