Omicron piomba sulla Serie A. Nuova variante, stesso spiacevole ingorgo di qualche tempo fa. 
Bologna-Inter, Fiorentina-Udinese, Salernitana-Venezia e Atalanta-Torino non si giocheranno.
Da una parte il decreto legge del 30 dicembre 2021 che fa giurisprudenza, e riscrive le regole di convivenza con il covid, tracciando nuove frontiere anche e soprattutto riguardo alla quarantena, proporzionata al completamento dell’iter vaccinale, booster compreso.                                                                                                                      Dall’altra le ASL regionali competenti, deputate a decidere sui singoli casi, con l'ultima parola per stabilire chi gioca e chi no. In mezzo un campionato, che dovrebbe andare avanti, in quella fantomatica bolla che ormai sembra dissolta.

              Serie A nel caos: Forte rischio. Di questo passo sarà impossibile prosegire

La ASL di Torino ferma la squadra di Juric appena prima della partenza per Bergamo, dove avrebbe dovuto affrontare l’Atalanta: 5 giorni di quarantena per tutto il gruppo squadra.
Il Toro quindi non potrà giocare neppure la partita di domenica prossima contro la Fiorentina. 
A proposito di Firenze, bloccata dalla ASL per cinque giorni anche l'Udinese, che non raggiungerà l’Artemio Franchi e dovrebbe saltare anche la prossima gara contro l'Atalanta.   
Stesso discorso per il Bologna, che avrebbe dovuto sfidare l’Inter e viene invece fermato dalla ASL emiliana, e per la Salernitana, che con 11 positivi in gruppo non si presenterà alla sfida contro il Venezia per decisione delle autorità sanitarie.
E al culmine di una giornata ricca di aggiornamenti, smentite e controversie... la Lega calcio convoca d’urgenza un Consiglio, ma non rinvia nulla. Quello che ci aspetta quindi è l’ormai familiare e triste scenario: una sola squadra che si presenta in campo, l’arbitro che fischia l’inizio della gara e dopo 45 minuti di inutile attesa decreta lo 0-3 a tavolino, e via all’iter giudiziario di ricorso. Un anno dopo le controversie di Juve-Napoli, proprio nella giornata di Juve-Napoli, ci risiamo.

        Emergenza Covid in Serie A: Le notizie principali

  • Consiglio di Lega straordinario: nessuna partita formalmente rinviata
  • Bologna-Inter non si gioca per il focolaio Covid tra i rossoblù
  • Torino in quarantena: saltano sfide con Atalanta e Fiorentina
  • L'Udinese non parte per Firenze, squadra in quarantena
  • La Salernitana non si presenterà in campo contro il Venezia
  • La Asl non ferma trasferta Napoli, la sfida con la Juve si gioca
  • Milan: tre giocatori positivi al Covid
  • Serie A, 20^ giornata: quali partite si giocheranno e quali no
  • Serie A, tutti i giocatori positivi squadra per squadra

                                   Lega Serie A, nelle prossime ore nuovo protocollo

Dopo l'allarme Covid che ha colpito la Serie A, con quattro partite che non si giocheranno, il Consiglio di Lega varerà un nuovo protocollo. Prevederà che se una squadra ha almeno 13 giocatori disponibili, compreso un portiere, avrà l'obbligo di scendere in campo e la partita non sarà rinviata.

                                            Milan: tre giocatori positivi al Covid

"AC Milan comunica che, in seguito ai controlli fatti sul gruppo squadra, tre giocatori sono risultati positivi al Covid-19. I giocatori stanno bene e seguiranno il periodo di quarantena secondo le disposizioni ricevute dalle autorità sanitarie. Tutta la squadra nella giornata di domani verrà sottoposta a tamponi secondo disposizioni di Ats". 

                                          Le partite che non si giocheranno causa Covid

  • Bologna - Inter

  • Atalanta - Torino

  • Salernitana - Venezia

  • Fiorentina - Udinese

                                       Consiglio di Lega: Le decisioni chiave:

Nel Consiglio di Lega straordinario, convocato per affrontare l'emergenza Covid in Serie A, sono stati stabiliti tre punti fondamentali:

  • Consiglio unito e compatto nel difendere il campionato e quindi proseguire con le partite senza rinvii
  • Verrà stilato un protocollo che stabilirà l'obbligo di giocare con 13 giocatori disponibili (di cui 1 portiere), anche pescando dalla formazione Primavera
  • Si ricorrerà al Tar contro i provvedimenti delle Asl che non tengono conto delle disposizioni sulle quarantene dello scorso 30 dicembre

                               Il Bologna chiede rinvio sfide con Inter e Cagliari

Il Bologna Fc 1909 comunica che, in seguito alle positività al Covid-19 riscontrate nel gruppo squadra, l’Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna ha disposto quanto segue: “L’isolamento per giorni 7/10 degli atleti risultati positivi ai test eseguiti nei giorni scorsi e comunque fino alla risoluzione dei sintomi, con prova di negatività a un test diagnostico, come previsto dalla normativa vigente; la stretta sorveglianza sanitaria e l’obbligo di indossare mascherina FFP2 per giorni 5 per tutti i soggetti vaccinati con ciclo completo negli ultimi 120 giorni, guariti da meno di 120 giorni o che abbiano eseguito la dose vaccinale di richiamo (booster); la quarantena domiciliare per giorni 5, fino 09/01/2022, più test per tutti i componenti del gruppo squadra con ciclo vaccinale completato da più di 120 giorni; la quarantena domiciliare per giorni 10, fino al 13/01/2022, più test per tutti i soggetti non vaccinati con ciclo completo.
Per tutto quanto sopra ne consegue che tutti i componenti del gruppo squadra non potranno partecipare ad eventi sportivi ufficiali per almeno 5 giorni fino al 09/01/2022 e comunque per ognuno dei componenti valgono le suddette prescrizioni fino alla risoluzione completa.
Il Bologna Fc 1909, alla luce di tali disposizioni, ha inoltrato alla Lega Serie A la richiesta di rinvio delle gare Bologna-Inter, in programma domani e Cagliari-Bologna, in programma domenica.

                             Atalanta a tifosi: “Non venite domani, cancelli chiusi”

L'Atalanta ha invitato i propri tifosi a non presentarsi domani allo stadio di Bergamo, dove si sarebbe dovuta disputare la prima giornata di ritorno contro il Torino. 
"Al fine di non creare disservizi ai propri tifosi, la Società informa che il Torino FC, con una nota sul proprio sito ufficiale, ha confermato che l'Autorità Sanitaria Locale competente ha imposto 5 giorni di quarantena domiciliare per tutto il gruppo squadra che non potrà così raggiungere Bergamo per la disputa della partita con l'Atalanta", si legge nel comunicato ufficiale sul sito del club nerazzurro. "Per questo motivo i cancelli del Gewiss Stadium non saranno aperti al pubblico. Verranno successivamente rese note le modalità di riutilizzo/rimborso dei biglietti".

                                       Cosa prevede il regolamento Uefa
Il regolamento Uefa per le gare internazionali prevede che se una squadra ha a disposizione almeno 13 giocatori (professionisti) tra cui un portiere la partita si possa giocare. Nel caso delle partite saltate in Serie A sono state però decisive le decisioni delle singole Asl locali, intervenute in caso di focolaio all'interno dei gruppi squadra.                           
Consiglio di Lega, non è previsto il rinvio di nessuna partita

Il Consiglio di Lega non ha rinviato nessuna partita della giornata di Serie A. 
Per le gare che non si giocheranno a causa delle quarantene imposte dalle Asl, le squadre non fermate si presenteranno regolarmente in campo e dopo 45' minuti verrà assegnata la vittoria 3-0 al tavolino.

                                      In corso Consiglio di Lega straordinario

E' stato convocato un Consiglio di Lega straordinario per affrontare l'emergenza Covid che sta colpendo la Serie A, con quattro partite che non si disputeranno per le quarantene imposte dalle Asl (Atalanta-Torino, Fiorentina-Udinese, Salernitana-Venezia e Bologna-Inter).

                                                  Bologna-Inter non si gioca

La partita in programma domani tra Bologna e Inter non si giocherà a causa del focolaio Covid nel gruppo prima squadra dei rossoblù.

                               Napoli: Tre giocatori senza terza dose fermati dall' Asl

Il Napoli non potrà utilizzare in campo domani sera contro la Juventus, Zielinski, Lobotka e Rrhamani. 
I tre sono calciatori che la Asl Napoli 2 Nord ha identificato come persone che hanno avuto contatti stretti con positivi e che, pur vaccinati, non si sono sottoposti alla dose booster (terza dose) e la cui vaccinazione con seconda dose sia avvenuta da più di 120 giorni.                                                                                                         I tre calciatori, quindi, in caso di contatto con positivo devono osservare un periodo di quarantena. 
I tre si uniscono ai positivi Meret, Mario Rui e Malcuit. 

                             La Salernitana non si presenterà in campo col Venezia

La Salernitana domani pomeriggio non si presenterà allo stadio Arechi per la sfida contro il Venezia. 
I campani hanno undici positivi nel gruppo squadra e l'Asl di Salerno ha messo in isolamento altre 25 persone (tra cui diversi calciatori) che hanno avuto contatti con gli ultimi 5 contagiati riscontrati lunedì. Il club aveva chiesto alla Lega Serie A il rinvio del match che non è stato accordato.
                                       Udinese in quarantena, non parte per Firenze

Questo il comunicato del club: “Udinese Calcio comunica che, in seguito alle positività al Covid-19 riscontrate nel gruppo squadra, l’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale ha disposto per il gruppo squadra, fermo restando l’isolamento fiduciario obbligatorio per i soggetti positivi, la quarantena o l'autosorveglianza dal 5 al 9 gennaio 2022.                                                                                                                I provvedimenti sono stati addottati in seguito agli esiti dei nuovi test molecolari effettuati stamane su tutto il gruppo squadra che hanno evidenziato la positività di altri due calciatori oltre ai sette più due membri dello staff precedentemente positivi e in isolamento.                                                                                                         Udinese Calcio, di conseguenza, recependo le disposizioni dell’autorità sanitaria, ha inoltrato alla Lega Serie A formale richiesta di rinvio delle gare in programma domani contro la Fiorentina e domenica contro l'Atalanta". 

                                  Il Torino non parte per Bergamo: Asl impone quarantena

L'Asl Città di Torino dopo avere constatato un focolaio Covid nel gruppo squadra del Torino, ha bloccato i granata prima della partenza per Bergamo dove domani avrebbero dovuto affrontare l'Atalanta. 
Gli otto positivi sono in isolamento, per tutto il gruppo è stata disposta la quarantena per cinque giorni. 
Il Torino non potrà quindi giocare neppure la partita casalinga di domenica prossima contro la Fiorentina. 

                                               Juve: Arthur guarito dal Covid

Il comunicato del club: "Arthur ha effettuato il controllo con test diagnostico (tampone) per Covid-19 con esito negativo.                                                                                                                                                                 Il giocatore pertanto guarito e non più sottoposto al regime di isolamento si unirà alla squadra questa sera presso  il JTC".

                         Covid: Per il Napoli arriva l'ok dalla Asl, può partire per Torino

L'Asl Napoli conferma il focolaio di positivi all'interno del Napoli calcio. I soggetti positivi sono bloccati, gli altri, secondo le recenti disposizioni ministeriali, possono prendere parte alla trasferta di campionato a Torino per il match di domani sera contro la Juventus.

                          Covid, nessuno stop dalla Asl: Verona partita per La Spezia

Dovrebbe disputarsi regolarmente la sfida di serie A fra Spezia e Verona in programma domani per la 20/ma giornata di serie A.                                                                                                                                                        Il Verona ieri aveva comunicato la presenza di un focolaio Covid con ben 8 calciatori positivi ma questo non ha portato a provvedimenti da parte della Asl veneta. Dunque squadra in viaggio verso la Liguria. Al momento anche lo Spezia registra 4 casi Covid accertati

                      Atalanta, Gasperini annuncia: Musso e Palomino positivi, saltano Torino

Alla vigilia della sfida contro il Torino, Giampiero Gasperini ha fatto il punto della situazione degli indisponibili dell'Atalanta: "Non ci saranno Zapata, Gosens, entrambi infortunati, e Freuler, che è squalificato.  Mancano, inoltre, Musso e Palomino che sono risultati positivi al Covid"

                           Napoli: Al gruppo dei positivi al Covid si aggiunge Meret

Il Napoli comunica che in seguito al giro di tamponi effettuato questa mattina al gruppo squadra è emersa la positività al Covid-19 di Alex Meret e di un membro dello staff tecnico. I positivi, regolarmente vaccinati, sono asintomatici e osserveranno il periodo di isolamento come da protocollo.