Conosciamo il Madagascar, la nazionale che sta facendo benissimo in Coppa D’africa, con molti giocatori che stanno facendo benissimo, stupendo tutti dal nuovo “Pirlo” ad un grande giocatore d’esperienza e molti giovani, guidati da un grande Ct, tutti ovviamente dai nomi impronunciabili.

La nazionale sta facendo davvero bene, tenendo un’intera nazione con il fiato sospeso, come se ogni partita fosse una finale, addirittura il presidente del Madagascar era presente agli ottavi di finale, partita vinta contro la Repubblica Democratica del Congo ai rigori per 4-2 dopo delle grandi vittorie contro Burundi e Nigeria rispettivamente per 1 e 2 a 0 oltre ad un pareggio contro la Guinea per 2-2.

Al posto 108 nel Ranking Uefa, il Madagascar vuole stupire tutti giocando alla grande e far tornare di moda il calcio nell’isola africana, tenendo un popolo intero con il fiato sospeso.

La stella- Charles Andriamanitsinoro
Giocatore della ricchissima squadra saudita dell’Al-Adalah, è il giocatore più forte della nazionale del Madagascar, ha ottimi piedi ed è un centravanti molto magro, con i suoi 172 centimetri di altezza ha segnato 2 gol in 4 partite insieme anche ad un assist. Con i suoi 22 goal è riuscito a diventare il capocannoniere della competizione, la squadra ha ottenuto il terzo posto nella seconda serie araba guadagnando la promozione nella massima serie. Sta facendo e farà molto bene, ovviamente tutti i sostenitori o simpatizzanti del Madagascar possono fare tutti gli scongiuri possibili ma sono sicuro che nonostante le mie parole il ventinovenne sarà di certo uno degli osservati speciali da molte squadre europee.

Il giovane promettente-Marco Ilaimaharitra

  1. colonna del Madagascar, giovane promettentissimo su cui hanno messo gli occhi le big di Europa specialmente dopo aver ammirato la punizione da lui calciata siglando il gol vittoria contro il Burundi, partita vinta per 1-0 grazie ad una punizione alla Pirlo, una “maledetta” calciata dal classe ’95 che non ha lasciato scampo al portiere, togliendo la “ragnatela” dalla porta. Nato in Francia e cresciuto calcisticamente nel Sochaux, ha esordito anche con la Francia Under 19 e Under 20 prima essere convocato dai malgasci. Dall’estate del 2017 gioca con i belgi dello Charleroi e, in questa stagione, ha sfiorato l’Europa League perdendo la finale di Play Off contro l’Anversa. Chapeau al giovane campione, sentiremo di certo parlare di lui in un futuro prossimo

Il Ct-Nicolas Dupuis

  1. francese Nicolas Dupuis, un ct part-time che divide il suo impegno tra Madagascar e la squadra francese Football Club Fleury 91, squadra che fa crescere giovani calciatori oltre ad essere stato calciatore dell’Yzeure dal 1982 al 1986 ed allenatore della stessa squadra dal 1996 al 2017. Oggi si ritrova a guidare un sogno che sta coinvolgendo un’intera nazione

Curiosità

Il Madagascar ha appena esordito in Coppa d’Africa, oltre ad essere la nazionale per media d’età più vecchia del torneo africano, 29,9 anni.