Ieri sera forse va in scena un Milan-Juventus che nessuno si aspettava, se non i tifosi bianconeri più ottimisti. Il Milan si presenta senza centrocampo, con Davide Calabria centrale di centrocampo al fianco di Frank Kessie. La Juventus al contrario ha tutti gli effettivi, ma non ha i due esterni di difesa, Cuadrado e Alex Sandro, colti da Covid, e sostituiti da Danilo e il giovane Gianluca Frabotta. Ma come si dice, la forza di una squadra si vede nelle difficoltà, giusto?
La gara forse prende subito la piega giusta, le due si equivalgono nei primissimi minuti, poi la Juventus esce fuori e cambia tutto. Chiesa sovrasta Theo Hernandez; Ronaldo, quel poco lo fa nel primo tempo, tiene sotto pressione Dalot e il giovane Frabotta gioca un signor primo tempo, con tanto di sgroppate sul fondo per il cross. Chiesa con il palo fa capire l'andazzo della gara, il Milan tenta con alcune conclusioni di cui due di Chalanoglou, ma non impensieriscono più di tanto la porta bianconera. La Juve trova il vantaggio con un gran gol di Chiesa, servito alla perfezione dal tacco di Dybala. 
Detto questo, il Milan se la gioca in tutto e per tutto, trovando il pari con un tiro della vita di Calabria, che ricorda quella di Locatelli sempre in una sfida tra le due. 

La ripresa poi, dopo molti errori della squadra bianconera, che portano il Milan alle conclusioni più importanti, prende il comando di tutto, con il raddoppio di Chiesa, che non chiude la gara, fa capire che la gara non sarà come il primo tempo. Chiesa dopo il gol viene tolto per un piccolo risentimento, e sostituito da Kulusevski, mentre il Milan inserisce il giovane Daniel Maldini al posto di Calabria, giocando così altri 15 minuti aggiunti ai 10 giocati in tutto il campionato. Paura di bruciarlo da titolare? La Juventus sale d'intensità, il Milan non trova più spazi, e arriva la terza rete dalla ditta Kuluseviski-McKennie che chiude in modo definitivo la partita a favore dei bianconeri. I cambi azzeccati da Pirlo e quelli non presenti del Milan, chiudono la gara. La Juventus vince meritatamente la gara e si riporta a -7 dal Milan capolista. 

Sicuramente qualcuno si chiederà "Come mai non ha tirato in ballo il fallo su Rabiot, nell'azione del gol del Milan?", perchè credo che non ci sia da commentare, noi juventini, e molti altri non tifosi bianconeri hanno visto il fallo, altri no, soprattutto arbitro e Var che hanno deciso che quello non era un fallo, così come non ho tirato in ballo il fallaccio di Bentancur da ammonizione e conseguente cartellino rosso, che ho intravisto come un dietrofront dell'arbitro e del Var per quel che è successo a Rabiot. Posso dire che Orsato mi ha deluso,perchè se è il miglior arbitro della Serie A, nonchè internazionale e sta al Var e non vede due situazioni simili, allora è meglio non commentare.

La Juventus esce vincente, così come avevo previsto, sì è vero dicevo 0-4 nel mio pronostico, ma non credo ci sia andato tanto lontano, visto che c'è il palo di Chiesa che avrebbe chiuso la gara con un possibile 1-4. Non parlo delle assenze, perchè a mio avviso una squadra anche senza alcuni elementi può essere forte lo stesso, non solo il Milan ha avuto problemi simili nel corso di questo campionato e quello passato, anche la Juventus ha avuto una difesa martoriata nel corso di questa stagione, eppure ne è uscita fuori con vittorie, quindi non vorrei senrtire, si ma gli mancava questo o quel giocatore, e che con la rosa al completo sarebbe stata tutta un altra gara, lo so, ma quelli sono gli intepreti in campo e si parla di questo Milan-Juve e non di una partita senza assenze.

La Juventus sembra riprendersi, quel tanto che con una vittoria si riporta in corsa, mentre molti l'avevano già data per morta, il Milan dal canto suo perde ma non ci rimette, grazie ad una Inter che capitombola a Genoa contro la Sampdoria. La classifica si accorcia, e ora si comincia a parlare di campionato d'ora in avanti. Il Milan, a mio avviso, stava cominciando a flettere, e alcuni hanno detto che non era così, certo, ieri ha avuto un centrocampo in meno, anche se alla fine in alcuni spezzoni di partita non si è visto.
Forse molti si sono detti "Ma Maldini non è un centrocampista? E perchè non metterlo da inizio gara spostando Calabria in un ruolo non suo?". Quindi restiamo con il risultato finale 1-3 che riapre il campionato, che con una vittoria rossonera avrebbe avuto una piccola fuga della squadra milanese.
Ne ero certo, e alla fine la mia Juve mi ha dato ragione!