Il Milan può rinunciare a Theo e Leao? La cifra sul piatto è davvero troppo gustosa, si parla di cifre da capogiro: 80 milioni per Theo e 40 per Leao. CITY E Chelsea. 
Guardiola innamorato di Rafael Leao. 
Pronto a sborsare circa 40/45 milioni, il Milan riflette in silenzio, ma l'offerta è davvero alta, si valuta il sostituto, in pole c'è Lucca del Pisa con 11 milioni di euro. 
Attenzione, la Premier vuole soprattutto Theo Hernandez, con un'offerta da capogiro, 80 milioni, e soprattutto 8 al calciatore.
Il Milan con 120 milioni dalle cessioni cosa potrebbe fare? Riflettiamo un attimo...
120 milioni sono tantissimi, ecco cosa si potrebbe fare:
Sostituire Leao con Lucca, con circa 10/15 milioni...
Sostituire Theo è più difficile ma c'è una soluzione, prendere subito Rudiger e giocare con la difesa a 3: Tomori-Kajer-Romagnoli. 
Con circa 7/8 milioni Rudiger può essere un giocatore del Milan. 
Cosa fare quindi dei restanti 70 milioni?
Intanto dopo aver preso Lucca, Bloccare Belotti a zero dal Torino, sarebbe una gran bella roba, avere con soli 15 milioni sia Lucca che Belotti. 
L'ingaggio di entrambi e basso, e sono due vere prime punte.
Il Milan avrebbe in totale: Ibrahimovic, Lucca, Belotti, come punte del 2022/23, nella nostra ipotesi.
Gli esterni sarebbero: Messias, Rebic, se Pioli gioca con l'albero di Natale e 1 punta, ma il Milan deve svoltare con il 3-5-2, con 2 punte di ruolo, Lucca e Ibrahimovic, in alternativa allo svedese Belotti.

Restano ancora 70 milioni da spendere. 
Lucca 15 milioni.
Belotti a zero. 
Rudiger 7/8 milioni (nella migliore delle ipotesi addirittura a zero, visto che e in scadenza). 
Il Milan avrebbe una potenza di fuoco da utilizzare per il rinnovo di Kessie a 7.5/8 milioni. 
Prendere un altro grande centrocampista, ovvero Milinkovic-Savic, con 65 milioni Lotito cede assolutamente. 
E partire con un 11 ipotetico così:
Maignan, Tomori, Rudiger, Romagnoli, (3)
Tonali-Bennacer-Milinkovic-Savic,Messias,Calabria, (5)
In attacco: Belotti - Ibrahimovic (o Lucca). (2).
Un Milan altamente sostenibile, e soprattutto nettamente più forte con le cessioni di Leao e Theo.